Sport

Serie A2, il Maritime Augusta centra la decima. Testa già al big match con la Meta

AUGUSTA – Il Maritime Augusta si impone per 8 a 0 a Bisceglie questo sabato pomeriggio e conquista la decima vittoria su dieci partite disputate nel girone B della Serie A2. Le quattro reti per tempo, due doppiette, di Lemine e Mancuso, e le segnature di Crema, Zanchetta, Spampinato e Pedro Guedes non lasciano scampo ai pugliesi.

I biancoblù allenati dallo spagnolo Miki Garcia Belda continuano a marciare a punteggio pieno e proseguono la corsa solitaria in testa alla classifica, adesso a quota 30. Restano 5 i punti di vantaggio sull’inseguitrice Meta, che ha prevalso sul Cristian Barletta, ma con una gara da recuperare da parte degli augustani (la sfida sul campo del Ciampino Anni Nuovi). Sabato prossimo il calendario riserva proprio la sfida Maritime-Meta, davanti al pubblico di casa del Palajonio.

Questo il commento del coach Miki Garcia Belda: “È stata una bellissima partita e stiamo ritornando a giocare molte bene; la gara importante per il campionato però è quella di sabato prossimo contro la Meta. Da due settimane ci alleniamo molto bene e stiamo recuperando la forma della prima parte della stagione”.

Diego Mancuso, autore di una doppietta, dichiara: “È stata una partita interpretata nel modo giusto dall’inizio. Dopo aver trovato  il primo gol è stato più semplice, anche se nel primo tempo abbiamo rischiato in diversi contropiede. Abbiamo imposto un ritmo intenso e controllato la gara con una prestazione di alto livello. Sono molto felice di aiutare la mia squadra anche grazie alle due reti e spero di continuare così”.

Infine, Xuxa Zanchetta: “Abbiamo fatto una gran partita dall’inizio alla fine, non mi aspettavo un vittoria così larga: però quando si fa bene il nostro gioco per i nostri avversari è davvero difficile. Siamo migliorati tanto rispetto all’ultima partita, abbiamo alzato il ritmo di gioco e  questo è stato un fattore fondamentale. Dobbiamo guardare sempre avanti e lavorare bene tutti giorni come abbiamo fatto fine adesso; mancano ancora tante partite, ma penso che siamo sulla strada giusta e solo così arriveremo al nostro obiettivo”.


In alto