Sport

Serie A2, il Maritime Augusta chiude il campionato dei record: fa 18 su 18. Obiettivo Coppa Italia

AUGUSTA – Dopo la promozione in Serie A, il Maritime Augusta chiude in bellezza. La squadra guidata dai coach spagnoli Miki Garcia Belda e Manolo Peris Gavalda supera l’Odissea 2000 di Rossano, terza forza del girone, per 8-2, completa infatti il campionato a punteggio pieno. E con il bomber Alejandro Lemine, 21 reti, vincitore della classifica marcatori del girone.

Un’impresa che nel futsal, nei tempi recenti, non ha precedenti. 18 vittorie su 18 gare giocate: questo il bilancio di una cavalcata trionfale iniziata la prima giornata e conclusa sabato pomeriggio al Palajonio. Il Maritime porta così a 24 le vittorie consecutive conquistate, su altrettante gare giocate, dall’inizio della stagione: 18 in campionato, 4 in Coppa della Divisione, 2 in Coppa Italia.

Un en plein da guinness dei primati, per una squadra che ora sposta il mirino sulla Final four di Coppa Italia di Serie A2, che ospiterà nel prossimo weekend (sabato la semifinale con il Città di Sestu) e guarda con attenzione anche alla Coppa della Divisione (il 10 aprile la sfida interna all’Imola, formazione di Serie A).

Nella gara di ieri al Palajonio, Maritime con il lutto al braccio per la prematura ed improvvisa scomparsa della madre del portiere Carlos Dal Cin, rientrato precipitosamente in Brasile. Ancora infortunato Putano, la porta è stata difesa per l’intera partita dal quindicenne (classe 2002), Lorenzo Manservigi, circostanza anche  questa, da record o quasi. La sceneggiatura della gara non riserva sorprese. I biancoblù passano subito con Ruiz (diagonale perfetto) e raddoppiano con Spampinato (conclusione da distanza ravvicinata), incassando, però, il gol di Moraes (tiro da fuori area) preceduto da un palo di Lemine. Poi sale in cattedra Crema che, a cavallo dei due tempi, firma una tripletta, intervallata dal gol di Del Pizzo (5-2). Allargano la vittoria le reti di Zanchetta, Lemine e Spampinato (8-2).


In alto