Sport

Serie A2, Maritime Augusta esagerato, prima doppietta stagionale per Chimanguinho

AUGUSTA – Il Maritime Augusta riparte di slancio dopo la sosta e, sabato nel primo pomeriggio, infila la settima vittoria consecutiva, per 9-1, contro un Cristian Barletta che in trasferta era imbattuto, prima di mettere piede al Palajonio. La capolista del girone B della Serie A2 ha condotto la gara dal primo all’ultimo istante, chiudendo il primo tempo avanti di due reti (2-0) e dilagando nella ripresa. Debutto casalingo per Chimanguinho, autore di una doppietta, insieme a Crema e Lemine; in gol anche Zanchetta, Braga e Spampinato. Prima gara della stagione in campo dall’inizio alla fine per Davide Putano. In classifica il Maritime mantiene i 5 punti di vantaggio sulla Meta, e con una partita in meno.

Nel primo tempo, solito avvio sprint per il Maritime. Si inizia con un giro palla concluso con il palo timbrato da Crema. Corner Barletta, repentina ripartenza di Crema, Capuano si salva. Il quintetto pugliese si fa vivo con una punizione di Rodriguez ed una conclusione di Capacchione. La capolista sfonda con il giocatore più atteso, che spezza l’equilibrio della gara sbattendo in rete l’assist di Crema: Chimanguinho  festeggia così il debutto interno con la prima capriola della stagione. Padroni di casa vicini al raddoppio con Braga, il suo destro all’incrocio è deviato in corner da Capuano. Ancora Maritime, con Spampinato che tira a colpo sicuro, ma Capuano si salva con un’incredibile colpo di reni. L’estremo ospite si supera, nuovamente, sul destro a girare di Braga. È quasi un assedio, il raddoppio è nell’aria. Arriva poco dopo con terrificante destro di Spampinato che manda la sfera sotto la traversa. Coach Dazzaro prova il 5 vs 4 rischiando qualcosa dietro, ma creando una pericolosa occasione con Tomas che incorna alto. Nel finale di tempo, Maritime ancora pericoloso  Lemine (conclusione alta), sull’altro fronte tocca ad Anos chiamare in causa Putano. Prima dell’intervallo c’è il tempo per la traversa timbra da Spampinato, a portiere ospite battuto.

Nella ripresa cambia la musica. Maritime triplica subito con il sinistro angolato di Crema e dà il la ad una vittoria esagerata. Il poker lo griffa Lemine con la sua specialità: ripartenza, dribbling e palla infilata nel palo opposto (4-0). Il quintetto pugliese cerca il gol con Zala, Putano devia in angolo. Dazzaro riprova il 5 vs 4 e ancora Zala calcia a lato da ottima posizione. La capolista accelera e segna la quinta rete con una triangolazione Rossi-Crema-Lemine, con l’inserimento da dietro dello spagnolo (5-0). Il  Cristian Barletta insiste col 5 vs 4, il  Maritime non perdona e su un contrasto, dopo uno sprint da fotofinish, è Chimanguinho ad avere la meglio sul difensore avversario, sbattendo in rete il 6-0. La squadra guidata dallo spagnolo Miki non si accontenta e colpisce ancora con uno spettacolare sinistro di Zanchetta che, dalla trequarti ospite, infila l’incrocio, siglando il 7-0. Nel finale il gol di Zala (7-1) e le reti di Braga e Crema che chiudono i conti per il definitivo 9-1.


In alto