Sport

Serie A2, per il Maritime Augusta è già vetta solitaria

AUGUSTA – Sabato ideale al Palajonio contro i romani del Ciampino Anni Nuovi per la matricola-corazzata Maritime Augusta, che torna ad esprimersi ai suoi consueti livelli, dopo il successo risicato sul campo del Sammichele, infila la quarta vittoria consecutiva su quattro gare e conquista la vetta solitaria della classifica, in virtù del pareggio esterno del Meta.

La squadra guidata da coach Miki parte col piede giusto sin dal primo minuto, esprimendo il consueto gioco spettacolare e producendo azioni su azioni, chiudendo infine la partita sul 7-0. Il risultato finale porta le firme di Zanchetta, Everton e Spampinato (autori entrambi di una doppietta) Lemine e Crema.

Nel primo tempo, il Maritime imprime subito il suo ritmo alla gara. Il vantaggio arriva già al 2’: consueto giro palla dei biancoblù, concluso dall’assist di Everton per il diagonale vincente di Zanchetta, che per la quarta gara di seguito sblocca il risultato (1-0).  Il vantaggio non allenta il forcing dei biancoblù, che raddoppiano con Crema, abile a tramutare in oro uno scambio stretto con Mancuso (2-0).  Il Ciampino reagisce, alza il baricentro e Dal Cin è costretto ad uscire a metà campo, anticipando Becchi. Immediata la replica dei padroni di casa: affondo di Zanchetta, destro di Crema respinto da Giannone. Il Ciampino prova a sorprendere il Maritime: rilancio di Giannone ancora per Becchi, Dal Cin in uscita non ci arriva e la palla finisce a lato. Il Maritime cambia passo, va in pressione alta e sigla il 3 a 0 con un terrificane sinistro di Spampinato che s’infila sotto la traversa. Il Ciampino chiama time-out e poco dopo il Maritime si schiera con Dal Cin-Zanchetta-Braga-Mancuso-Everton mostrando i muscoli. La partita s’infiamma. Dall’Onder dalla distanza, Dal Cin risponde. Replica Mancuso, Giannone devia in corner. A seguire un’incornata di Dall’Onder, palla a lato. La squadra di coach Miki Garcia Belda allarga il risultato (4-0) ancora con Spampinato che beffa Giannone. Il Maritime non alza il piede dall’acceleratore e sigla il 5 a 0, frutto di un scambio veloce Follador-Spampinato concretizzato in rete da Lemine. Nel finale due azioni della formazione romana con Domini e Papù (calcio piazzato), in entrambe le occasioni Dal Cin accende il semaforo rosso e devia in corner.

Nel secondo tempo, il Ciampino mette sul tavolo una pericola punizione di Papù; il Maritime replica subito con il palo esterno di Lemine ed un’occasione di Mancuso. Il sesto gol è nell’aria: è propiziato da un pregevole assist di  Zanchetta (con la suola della scarpa) per Everton che di destro supera Giannone (6-0). Il Ciampino si sbilancia e, su ripartenza, il destro di Braga centra il palo opposto a portiere battuto, meritandosi anche l’applauso di Zanchetta. Il Maritime non allenta la morsa e capitan Everton arpiona un pallone nella metà campo ospite, si invola a rete e supera l’estremo avversario con un delizioso pallonetto di destro, che s’infila nel palo opposto (7-0). Due reti che impreziosiscono il debutto di Everton in campionato. Il risultato non cambia più, ma le emozioni sono ancora tante. I padroni di casa sfiorano la marcatura con Pedrinho (Giannone gli dice no almeno due volte) e Spampinato senza riuscire ad approfittare della momentanea superiorità numerica per l’espulsione di Luciano (rosso diretto). Da segnalare anche un legno timbrato da Becchi e la gran parata di Putano che sradica letteralmente la palla dai piedi di Papù.


In alto