Politica

Servizio comunale di trasporto disabili per il Csr “a singhiozzo”. Sollecitato acquisto di un nuovo pulmino

AUGUSTA – Periodicamente oggetto di riparazioni, riparte oggi il pulmino impiegato dal Comune per il trasporto delle persone diversamente abili che necessitano di cure al Csr (Consorzio siciliano di riabilitazione). In quest’ultimo caso la sospensione del servizio sarebbe durata “oltre una settimana“, come segnala il consigliere comunale d’opposizione Biagio Tribulato.

Lo scorso aprile, ad esempio, il mezzo, donato molti anni fa al Comune dalla Esso, si è fermato per una decina di giorni a causa di un guasto alle parti meccaniche. Pertanto sono molteplici le voci che insistono sulla necessità di prevedere un’alternativa.

È un problema che si ripropone costantemente, la quinta volta in un anno – sottolinea Tribulato e a farne le spese sono gli utenti costretti a sospendere i loro cicli terapeutici. Scrivo all’amministrazione dal loro insediamento per prevedere l’acquisto di un nuovo mezzo ma non mi è stata ad oggi mai data evidenza di provvedere nel merito“.

Auspico che sia l’ultima volta che dobbiamo trovarci a parlare del problema – conclude il consigliere di minoranza – perché è davvero stancante ed avvilente quando si tratta di servizi essenziali. Se l’amministrazione vuole una mano a trovare una soluzione per risolvere l’annoso problema, sono ben disposto a trovare congrua soluzione, basta che non chiudano porte come sono avvezzi a fare ad ogni proposta promanante dall’opposizione“.


In alto