Sport

Si conclude il campionato regionale di nuoto paralimpico, Il Faro Augusta al 2° posto assoluto

AUGUSTA – Si è concluso questa domenica ad Enna il campionato regionale di nuoto paralimpico, promosso dalla Finp Sicilia e dalla Federazione sportiva paralimpica. La competizione ha previsto cinque tappe distribuite nel corso dell’anno, prendendo il via a Ragusa, passando per Palermo, Catania e Melilli e concludendosi appunto nel capoluogo ennese.

È stato un testa a testa tra gli atleti dell’Asd Come Ginestre di Catania e dell’Asd Il Faro Augusta, con gli etnei a spuntarla in quattro tappe e gli augustani sempre a seguire ma con una prima piazza conquistata proprio nella terza fase organizzata a Catania. Alla fine la classifica sancisce la vittoria dell’Asd Come Ginestre, che ha totalizzato nella stagione 114 punti, il secondo posto dell’Asd Il Faro Augusta con 99 punti e la terza piazza degli ennesi dell’Asd Project Diver con 71 punti.

Il presidente della società augustana, Giovanni Spadaro, ha rivolto un plauso a tutta la squadra, “che si è spesa fino alla fine“, mancando il successo finale di soli 15 punti. Ha ringraziato il tecnico Francesca Zito, della struttura di Catania, e tutti i collaboratori “per il prezioso aiuto“. Infine ha ricordato la partecipata tappa organizzata proprio dall’Asd Il Faro e disputata un mese fa a Melilli, realizzata “grazie allo staff della piscina di Melilli e in particolare a Giovanna Capuano, che hanno assicurato una collaborazione unica“.

Il tecnico della società augustana Francesca Zito ha aggiunto: “Non importa se non siamo arrivati primi, da allenatrice sono lo stesso soddisfatta del secondo posto e di tutti gli atleti; importa il loro impegno e la costanza dimostrata in questo anno sportivo, nonostante le difficoltà“.


In alto