Cronaca

Singolare vicenda, diciassettenne augustano allerta i carabinieri sui propositi suicidi online di un coetaneo ligure

AUGUSTA – Nella notte appena trascorsa, un giovane diciassettenne augustano ha segnalato alla centrale operativa dei carabinieri di aver ricevuto messaggi tramite una chat online da un coetaneo, sconosciuto, nei quali esprimeva propositi suicidi a seguito di una lite con la propria fidanzata. Il giovane augustano non riusciva a fornire alcun riferimento per identificarlo ad eccezione di una utenza telefonica.

L’operatore del Comando Compagnia Carabinieri di Augusta si è attivato immediatamente per identificare l’intestatario dell’utenza telefonica segnalata dal diciassettenne, riuscendo a risalire ad una famiglia abitante nel piccolo comune di Ceriale, in provincia di Savona, e informando il competente Comando di Albenga.

I militari dell’Arma si sono recati all’indirizzo individuato, scoprendo che l’intestatario dell’utenza telefonica è la madre dello sconosciuto mittente dei messaggi in chat. La donna, dopo aver verificato unitamente ai carabinieri che il figlio era intento a chattare online e che non aveva intrapreso alcuna insensata iniziativa, ha confermato agli stessi militari che il giovane starebbe attraversando un periodo particolare dopo la fine della sua relazione sentimentale, sfogando il proprio stato d’animo sui social network.

I carabinieri hanno pertanto responsabilizzato la donna, invitandola a rivolgersi ad una struttura socio-sanitaria, al fine di far seguire il proprio figlio adolescente. Nella singolare vicenda, si registrano il senso civico e in particolare l’altruismo del giovane augustano, che non ha sottovalutato una possibile richiesta di aiuto di un coetaneo, seppure sconosciuto, coinvolgendo le forze dell’ordine e contribuendo a fugare eventuali propositi malsani del giovane.

(Foto in evidenza: generica)


In alto