Archivio

Storia di successo di una make up artist augustana

margy-beauty-center-centro-estetico-augusta

AUGUSTA – Abbiamo intervistato Margherita Mallo, in arte Margy, facendoci raccontare la sua avventura, quando ha deciso di avviare l’attività imprenditoriale ad Augusta e come continua a tenere in piedi il suo Centro estetico nonostante le difficoltà economiche che oggi vive il mondo dell’imprenditoria, soprattutto nelle regioni meridionali.

Quando cominciamo a parlare con lei, osserviamo la forza e la determinazione nello sguardo, l’ottimismo e la dolcezza nel sorriso. L’arredamento del Centro e la disposizione dei mobili, nulla è lasciato al caso. È riuscita a creare nel Margy Beauty Center ubicato in via Giovanni XXIII n. 16 un ambiente confortevole e colorato. Come dovrebbero essere tutti i luoghi in cui si va per curare il proprio corpo, rilassarsi, abbellirsi, e per distrarsi per un po’ dai problemi della vita quotidiana.

Prima di intraprendere l’avventura imprenditoriale, hai fatto per diversi anni l’infermiera. Partiamo da qui.

Ho fatto per sette anni l’infermiera. Lavoravo in un centro dialisi. Accudivo i pazienti con dedizione ed energia, perché cerco di mettere sempre il massimo impegno fisico e mentale nei lavori che faccio. Forse proprio per questo, col passare del tempo, mi rendevo conto che a livello emotivo non riuscivo a sostenere una situazione in cui vedevo alcune persone più fortunate che, grazie a un trapianto, potevano uscire da quel dramma e altre che purtroppo mi morivano tra le mani.

Il mio passato da infermiera, tuttavia, mi aiuta nel mio mestiere attuale. Se mi rendo conto che i miei clienti mi chiedono di risolvere problemi che rientrano nella competenza medica, io consiglio loro di consultare uno specialista, e dopo eventualmente valutiamo una collaborazione quest’ultimo.

Parlaci della tua professione e delle sue molteplici “sfumature”.

Sono estetista, make up artist, imprenditrice. Devo avere anche competenze manageriali, perché quando si gestisce un centro estetico è molto importante investire nell’acquisto di nuovi macchinari, per tenersi al passo coi tempi e anche per dare lo stimolo alle persone di venire nel mio centro. Non solo. Investo sempre sulla formazione dei miei dipendenti. Inoltre, le giovani aspiranti estetiste hanno la possibilità di frequentare il periodo di  tirocinio pratico presso il mio centro.

margy-con-pablo-centro-estetico-augustaE naturalmente investo anche sulla mia formazione. Di recente ho conseguito l’abilitazione all’insegnamento frequentando un corso annuale presso l’accademia romana “Face place make up Academy”, diretta da Pablo Gil Cagné. Alla fine dell’anno accademico abbiamo sostenuto un esame che ci ha permesso di acquisire l’abilitazione all’insegnamento. Ho presentato una tesi ispirata al trucco della sposa vintage anni ’50, superando l’esame a pieni voti.

È stata una bella esperienza sia professionale che umana. Ricordo con molto piacere i docenti che hanno collaborato durante questo corso accademico: i make up artist Pablo, Fernando Melilleo, Denis Pucci e Bruno Gagliano, il medico chirurgo Massimo Tempesta, i fotografi Daniele de Iulio e Luca Esposito, i parrucchieri Antonella Vezza e Gennaro Diana, e il manager Claudio Marfurt della “Face place make up Academy”.

Riguardo al momento in cui hai fatto il famoso salto nel buio, lasciando il posto da infermiera per iniziare la nuova attività, chi è stato il tuo mentore?

Ho aperto il Centro nel 2002. Sin dall’inizio è stato molto faticoso. Tutt’ora quasi tutto quello che guadagno lo reinvestivo, perché ci tengo che la mia attività sia di qualità. Quello che mi spinge ad andare avanti è l’amore verso la mia professione. Perché a me non piace perdere, e potrei viverlo come un fallimento. E poi sono stata sempre attratta dalle cose belle, dall’estetica, dall’eleganza. Ma anche dalle cose che possono diventare belle pur non essendolo. Perché il brutto anatroccolo può sempre diventare un cigno.

Per dare avvio alla attività dovevo prima di tutto specializzarmi nella professione di estetista. Nel frattempo, però, continuavo a fare l’infermiera. Quindi, finito l’orario di lavoro in ospedale, partivo verso Siracusa per frequentare la Scuola di estetica che mi avrebbe fatto conseguire la specializzazione. Dopo aver conseguito il diploma di estetista, ho fatto il famoso salto nel buio lasciando il certo per l’incerto. Ma prima ancora facevo continui corsi di aggiornamento perché non avevo la possibilità di fare uno stage in altri centri, continuando a lavorare come infermiera. Durante questi corsi di aggiornamento ho conosciuto il mio maestro Gil Cagnè e i suoi assistenti, tra cui Pablo.

Sappiamo che hai partecipato a molti eventi di rilievo nazionale, nei quali hai ricevuto premi importanti.

Sì. Ho iniziato come truccatrice ufficiale per Miss Italia e lì sono stata chiamata per diversi anni. Poi mi hanno contattata anche per Miss Italia nel mondo, Miss mondo Italia e per la Kore di Taormina. Nel 2011 ho ricevuto il premio CNA a Siracusa, un riconoscimento per piccole e medie imprese che si sono distinte in un momento di forte crisi economica e grazie alle quali la provincia ha avuto un maggiore risalto nell’ambito dell’imprenditoria.

Grazie al mio maestro Pablo, recentemente, ho partecipato alla finale nazionale di “Una ragazza per il cinema” a Catania, dove ho conosciuto la showgirl Carmen Russo e il giornalista Raffaele Signoretti, e al “Ballo delle debuttanti viennese”. Il Ballo delle debuttanti è stata un’esperienza bellissima, era come trovarsi dentro una favola.

In tutte queste occasioni ho conosciuto tantissimi artisti famosi, anche perché, essendo invitata in veste di make up artist, mi è capitato spesso di truccare non solo le partecipanti ai concorsi ma anche gli artisti famosi ospiti delle serate.

margy-make-up-artist-augustaProssimi programmi?

Ho appena concluso l’esperienza come truccatrice ufficiale al concorso nazionale “Miss stella del mare”, sulla nave da crociera MSC Fantasia. Una crociera nel Mediterraneo in cui ci siamo occupati del make up delle partecipanti. Alla finale nazionale “Miss stella del mare” sono stati presenti ospiti del mondo dello spettacolo tra cui Annalisa Minetti, Gabriele Greco, Alessandro Cecchi Paone, Clarissa Marchese (la Miss Italia 2014) e molti altri.

E con grande gioia e soddisfazione vi anticipo che nel mio centro estetico si terrà prossimamente il make up day con il maestro Pablo Gil Cagné e come ospite avremo la modella Miss cinema Europa Linda Pavlova.

Cosa diresti per incoraggiare chi  fa il tuo mestiere?

Pablo il mio maestro dice sempre: “Nella vita non bisogna pensare di essere in dirittura di arrivo ma al punto di partenza”. Ed io ho dedicato al mio maestro Pablo la frase di Marilyn Monroe: “Lascio agli altri la convinzione di essere migliori, per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare”.

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Nessuna immagine trovata

In alto