Politica

Teo Paratore lascia il consiglio comunale. Gli subentrerà Mario Alota, attivista M5s

AUGUSTA – Dopo tre anni da consigliere comunale pentastellato, Teo Paratore, martedì, ha rassegnato le dimissioni. Gli subentrerà il primo dei non eletti della lista del M5s, Mario Alota. Non sono ancora stati formalizzati i motivi delle dimissioni, né Paratore, che abbiamo provato a contattare, ha rilasciato dichiarazioni. Erano note dalla sua elezione le difficoltà logistiche legate al fatto che il veterinario augustano vive a Carini (Palermo) e lavora lontano da Augusta.

Paratore era stato eletto nella lista del Movimento 5 stelle con 97 preferenze. Al suo posto dovrebbe insediarsi Mario Alota, 63 anni, attivista del meetup locale, che ha ottenuto 50 preferenze alle ultime amministrative. Così la maggioranza pentastellata continuerebbe a contare su 17 consiglieri comunali.

Nel gruppo M5s, si erano già registrate le dimissioni di un consigliere, nel marzo dello scorso anno, con Nilo Settipani, per dissenso politico dalla maggioranza, che aprirono le porte del civico consesso a Giuseppe Schermi, ex vicesindaco pentastellato poi revocato e passato all’opposizione prima di diventare consigliere.

Sulle dimissioni dell’ormai ex collega Paratore, il capogruppo pentastellato Mauro Caruso ci ha riferito: “Mi spiace che lui abbia preso questa decisione, ma già lo sapevamo da tempo. Il problema è che, lavorando fuori, non riesce a conciliare il tutto molto spesso e ha preferito dare spazio a chi è più presente. Paratore è una persona seria, professionista valido che in silenzio ha dato una grossa mano a questo gruppo, soprattutto su problematiche di suo interesse. Gli auguro di continuare la sua vita, con la sua  famiglia e il suo lavoro, alla grande“.

(Nella foto in evidenza, da sx: Teo Paratore e Mario Alota)


In alto