Cultura

Un Barbiere di Siviglia per avvicinare gli alunni alla lirica

AUGUSTA – Un progetto ambizioso, quello ideato dall’Accademia Yap, con il proposito di avvicinare tutte le fasce d’età alla lirica, dai grandi ai piccini. Oltre allo spettacolo che avrà luogo il 19 gennaio alle ore 20 al Teatro “Città della notte”, è stato confezionato un recital del Barbiere di Siviglia ad hoc per le scuole.

Gli istituti comprensivi della Città, “Principe di Napoli”, “Orso Mario Corbino”, “Salvatore Todaro” e “Domenico Costa”, hanno risposto con entusiasmo all’iniziativa. Saranno quasi duemila i partecipanti alla matinée, tra docenti e allievi, motivo per cui sono previste sempre nella struttura privata due repliche nella mattina del 19.

Il maestro Marcello Giordani, ringraziando i rispettivi dirigenti scolastici per la sensibilità dimostrata, spiega la ratio dell’iniziativa: “Ho un senso di responsabilità nei confronti delle giovani generazioni: avvicinarli alla lirica, ampliare il loro bagaglio culturale vuole dire porre le basi per un futuro migliore”.

locandina-barbiere-di-siviglia-recital-scuole-augustaL’opera si trasforma quindi in fiaba, con una voce narrante che guiderà i più piccoli in giochi e interazioni con i cantanti, che, per una volta, abbandoneranno i rigidi dettami dell’opera per stregare tutti con la magia del belcanto. La regia e i costumi sono affidati a Davide Garattini, Anna Aiello è aiuto regista e Paolo Vitale cura scenografia e luci.

Nel doppio ruolo di Figaro/Don Bartolo ci sarà Giovanni Di Mare, mentre Noemi Muschetti vestirà i panni di Rosina e Berta. Il Conte D’Almaviva sarà Giuseppe La Rosa e Don Basilio Marco Zarbano. Le Voci narranti saranno di Michela Italia e Anna Aiello. Il maestro accompagnatore è Milo Longo, mentre la direzione artistica è curata dallo stesso Marcello Giordani.


Nessuna immagine trovata

In alto