Eventi

Un cartellone estivo musicale tra Isola e Brucoli firmato da Yap e Marcello Giordani

AUGUSTA – Una gustosa ricetta per l’estate augustana è stata presentata questo martedì mattina durante la conferenza stampa tenutasi al Circolo Unione, gentilmente concesso dalla presidente Gaetana Bruno. Si chiama “Augusta in musica” il nuovo progetto dell’accademia musicale Yap di Marcello Giordani e tra gli ingredienti principali contiene musica classica, moderna e lirica. Il tutto avrà inizio il 30 di questo mese e luoghi di ritrovo, per il pubblico appassionato o semplicemente alla ricerca di quel piacere che solo la musica sa offrire, saranno tre siti diversi, tutti all’aperto, in luoghi facilmente accessibili e senza alcun biglietto. Si tratta del cortile del palazzo Vinci e piazza Duomo nel centro storico e piazza Belvedere a Brucoli, quali palcoscenici per queste esibizioni en plein air.

Il tenore augustano Marcello Guagliardo, in arte Giordani, intende mantenere la promessa di portare ad Augusta il belcanto, dopo la stagione lirica concretizzata nella prima metà dello scorso anno, e la musica. Rientrato dalla tournée in Giappone, ha quindi presentato il cartellone estivo che la sua accademia, la Yap, ha costruito in questi mesi di intenso lavoro.

Si comincia venerdì 30 giugno alle ore 19 a palazzo Vinci con il concerto del duo Chromè dei maestri Rosy Messina e Francesca Bari, accompagnate eccezionalmente dalla violoncellista Valentina Scuto e dal coro delle voci bianche Yap.

Il giorno successivo, sabato 1 luglio, stessa sede e medesima ora, si dà seguito con il concerto lirico degli allievi della Yap diretti dai maestri Mariella Arghiracopulos e Giovanni Guagliardo, accompagnati dal maestro Rosario Cicero. Domenica 2 luglio si chiude il fine settimana musicale con un concerto degli allievi di pianoforte dei maestri Bari e Messina e con gli allievi di canto moderno del maestro Giorgia Fazio.

Si riprenderà martedì 25 luglio, sempre alle ore 19 a palazzo Vinci con il canto moderno. Un ensemble tra allievi e docenti (Salvo Maglitto, Paolo Scuto e Giuseppe Furnari e Mariella Arghiracopulos) per un live acustico moderno e brioso.

Fiore all’occhiello di quella che vuole essere una programmazione estiva è la messa in scena sabato 12 agosto alle ore 20,30, in piazza Duomo, dei Pagliacci di Leoncavallo. In tale occasione si ripeterà l’esperimento, già riuscito, di Cavalleria rusticana con la regia dello stesso Lino Privitera, che registrò due estati fa migliaia di presenze. In aggiunta, per quello spirito di inclusione che mai deve mancare in una città, tra le comparse figureranno gli “angeli” di “Progetto Icaro”. Si tratta dell’associazione presieduta da Enzo Toscano che promuove da circa dieci anni iniziative in cui i protagonisti sono i giovani diversamente abili del territorio, reduci dagli applausi emozionati dell’ultimo spettacolo realizzato lo scorso 15 giugno nel cortile della chiesa di San Giuseppe Innografo. La messa in scena di Pagliacci (che per la durata si associa sempre a Cavalleria rusticana) verrà preceduta da una performance di teatro-danza dal titolo L’urlo del Mediterraneo, con regia e coreografia di Lino Privitera su testi della scrittrice palermitana Lina Prosa.

Il soprano Sharon Azrieli Perez sta supportando generosamente con la sua fondazione israelo-canadese lo spettacolo; ma per coprire le spese e per garantire un piccolo contributo economico a questi ragazzi di “Progetto Icaro” sono state coinvolte alcune realtà imprenditoriali da sempre sensibili sia alla cultura che al sociale.

Il cartellone si concluderà a Brucoli sabato 19 agosto alle ore 21 con un “live street interattivo” che coinvolgerà l’intera accademia musicale e gli spettatori che vi parteciperanno. Nel ricordare che tutti gli artisti si stanno esibendo a titolo gratuito, Marcello Giordani, ha infine annunciato le audizioni per nuove voci bianche da inserire nel coro Yap per i Pagliacci.

Alessandra Peluso


In alto