Ultimora

Una riunione in chiesa Madre per far fronte all’emergenza gelo

chiesa-madre-augusta-notturna

AUGUSTA – Quanti sono in città i clochard, cioè coloro che vivono senza un tetto sopra la testa? Nessuno ha fatto un censimento. Non sono certo molti, non si vedono come nelle metropoli, come Londra o Milano, dormire nei sacchi a pelo sui marciapiedi. Però, ci sono. Qualcuno ne ha contati sette.

I cattolici augustani hanno sentito la necessità di ascoltare le parole di Papa Francesco e hanno deciso di organizzare una riunione, stasera, mercoledì 11, alle ore 19, in chiesa Madre, dopo la messa delle 18,30, in cui sarà ricordato l’immane terremoto del 1693.

L’attuale situazione climatica caratterizzata da intenso freddo ci porta, anche in qualità di cristiani, a pensare ai senzatetto e alle pesanti conseguenze che potrebbero subire in questi giorni“, riferisce Gaetano Gulino, presidente dell’associazione “Il Cireneo” che, con don Palmiro Prisutto e l’adesione dei club service, ha organizzato la cena di solidarietà il 30 dicembre scorso nella navata della chiesa Madre.

Nel frattempo, la sede augustana della fraternita “Misericordia”, di cui abbiamo già scritto, ha approntato una decina di brande nella propria sede di via Gramsci per far riparare dal freddo i senzatetto che chiederanno asilo. In chiesa Madre sarà costituito un gruppo di coordinamento al fine di mettere in atto delle misure di protezione e di assistenza per questi nostri fratelli bisognosi.


In alto