- La Gazzetta Augustana - https://www.lagazzettaaugustana.it -

Augusta, 25 gennaio fiaccolata in centro storico “per la difesa dell’identità cristiana”

AUGUSTA – Sabato 25 gennaio, giornata in cui la Chiesa celebra la conversione di San Paolo sulla strada di Damasco, una fiaccolata partirà alle ore 17,30 dalla villa comunale per concludersi all’interno della chiesa di Sant’Andrea, il cui neo parroco, don Paolo Pandolfo (nella foto di copertina), sortinese, 54 anni, ha deciso di inserire la fiaccolata nel novero delle iniziative per i festeggiamenti di San Sebastiano.

La fiaccolata sarà in coincidenza della manifestazione in piazza Santi Apostoli a Roma “per la difesa dell’identità cristiana”, organizzata da una rete di associazioni cristiane e denominata all’inglese “Christian day”. Come ha evidenziato don Paolo nella sua omelia di ieri, è anche una risposta ai manifesti blasfemi, realizzati da un artista di strada romano, Hogre (nome d’arte), affissi già nell’estate del 2017 sulle pensiline delle fermate bus nella capitale e di cui uno è recentemente riapparso al Macro (poi rimosso dall’azienda che gestisce la mostra). Hogre, che vive a Londra, definisce questi manifesti come provocazioni artistiche del sovvertismo, ma in Italia è stata generale l’indignazione.

Don Paolo, non potendo organizzare un bus per Roma, ha pensato di organizzare in loco questa fiaccolata, che sarà animata con canti ed esibizione di striscioni nel corso d’una processione che si snoderà dai giardini pubblici per via Principe Umberto fino, appunto, alla chiesa di Sant’Andrea, dove sarà celebrata una funzione conclusiva. Don Paolo si augura che, essendo un’iniziativa di unità cristiana, parteciperanno anche i fedeli di tutte le altre parrocchie cittadine.