- La Gazzetta Augustana - https://www.lagazzettaaugustana.it -

Augusta, forte vento mette in ginocchio la città, prima conta dei danni. L’invito: evitare spostamenti non necessari

AUGUSTA – La pioggia e soprattutto il forte vento tra sabato notte e questa domenica mattina stanno mettendo in ginocchio diverse aree della città. Venti a circa 60 km/h con raffiche che hanno sfiorato i 100 km/h insistono da nord-est, causando crolli e disagi.

Il muro di cinta dell’ex campo sportivo “Fontana” è crollato in diversi punti, mentre al “lungomare” di Brucoli, nel tratto tra via Libertà e contrada Campolato Basso, sarebbero ingenti i danni subiti dai pescatori del borgo. Inoltre, in via precauzionale è stata disposta la chiusura del cimitero comunale.

Nel bollettino diramato ieri per oggi dalla Protezione civile regionale, con allerta meteo “gialla”, si leggeva, quanto ai venti, “da forti a burrasca da nord-est” e, quanto ai mari, “da molto agitati a grossi lo Ionio e lo Stretto di Sicilia”, comunque “tutti in attenuazione serale”.

Numerosi gli interventi sotto il coordinamento della Protezione civile comunale, come anche dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine. In particolare, i carabinieri rendono noto di aver prestato assistenza nella notte a una coppia di anziani che avevano chiesto aiuto, impauriti poiché non riuscivano a chiudere le finestre dell’abitazione a causa delle fortissime raffiche di vento.

Il sindaco Cettina Di Pietro sulla sua pagina social scrive: “Stanotte la nostra città è stata investita da una forte tempesta di vento e pioggia che ha arrecato gravi danni in diverse zone. Anche attualmente, le condizioni meteo sono ancora pessime con venti e mareggiate molto consistenti, per cui lo stato di pericolo permane“.

Fa una prima conta dei danni: “Grazie ai sopralluoghi ed alle segnalazioni pervenute, stiamo facendo la conta dei danni: le raffiche hanno divelto cartelloni pubblicitari di grandi dimensioni, un palo dell’illuminazione, e parte del muro di cinta dell’ex campo sportivo ed arrecato danni al Cimitero comunale che oggi rimane chiuso. Danni notevoli si registrano anche nella zona del Borgo marinaro di Brucoli. Fortunatamente, al momento, non registriamo danni a persone ma solo a cose, nell’attesa di una più completa disamina della situazione di difficoltà che, ripeto, è ancora in corso“.

All’invito del sindaco rivolto ai cittadini a “segnalare contesti potenzialmente pericolosi per l’incolumità delle persone“, intorno alle ore 11,30 si è aggiunto l’invito tramite app “Telegram” del Comune alla “massima cautela evitando gli spostamenti non necessari e prestando comunque particolare attenzione alla viabilità stradale”.