- La Gazzetta Augustana - https://www.lagazzettaaugustana.it -

Augusta, proposta Ztl domenicale sul lungomare Granatello per la stagione estiva

AUGUSTA – La proposta arriva da Rosario Sicari, uno dei componenti dell’associazione politico-culturale “Destinazione futuro“. In un più ampio intervento di sollecitazioni all’amministrazione comunale per l’adozione di misure per l’imminente stagione estiva, il giovane ingegnere augustano lancia una proposta per il lungomare Granatello (nella foto di repertorio in copertina), tradizionalmente frequentato in estate di giorno da runner e ciclisti e di sera dagli avventori dei diversi locali.

Vista l’affluenza importante anche al lungomare Granatello, suggeriamo di istituire una Ztl, che vieti il traffico veicolare la domenica. Questo permetterebbe a tanti giovani e a tante famiglie di passeggiare e pedalare in sicurezza“, questa l’idea di Sicari. Si riferisce, come precisa, al tratto che va dell’intersezione con via delle Saline a quella con la strada che conduce all’ospedale “Muscatello”. Una pedonalizzazione disposta negli anni scorsi solo in occasione di alcuni eventi chiamati “Lungomare liberato“.

Sicari, per le zone balneari, chiede sia una regolamentazione estiva della viabilità che una celere riapertura dei parcheggi, anche “in considerazione degli obblighi di distanziamento sociale imposti dalla gestione post-emergenziale al c.d. Coronavirus“. “Consideriamo infatti che con l’avvicinarsi della stagione estiva, nonostante gli ampi tratti di costa per i quali è vietata la balneazione – premette Sicari – centinaia di giovani augustani (e meno giovani) tornano a vivere il nostro territorio di rientro da università e posti di lavoro all’estero qui purtroppo carenti. È quindi prevedibile che la congestione delle strade e dei marciapiedi (ove percorribili…) di quei luoghi simbolo, già realtà soprattutto nei fine settimana, sia destinata ad aumentare nel brevissimo termine. Al fine di garantire il rispetto del distanziamento sociale in questa fase di “new normality” occorre quindi che l’Amministrazione si impegni fin da subito (ed evidentemente è già in ritardo) per garantire a tutti i cittadini la possibilità di passeggiare e pedalare in assoluta sicurezza“.

Occorre aprire immediatamente il parcheggio del Faro ed il parcheggio di Brucoli, regolamentando la viabilità di tutta le aree costiere a partire da quelle di Agnone Bagni. L’apertura dei parcheggi, oltre agli ovvi vantaggi sulla viabilità, permetterebbe anche di garantire meglio il mantenimento del distanziamento sociale, offrendo contemporaneamente superficie utile per aiutare bar e ristoranti al rispetto degli obblighi governativi – aggiunge il giovane di “Destinazione futuro” – Aprire subito i parcheggi è pertanto fondamentale per consentire ai cittadini di vivere in serenità i luoghi simbolo dell’estate augustana“.