News

Augusta, studente del “Megara” alla finale nazionale delle Olimpiadi delle neuroscienze

AUGUSTA – Uno studente augustano del Liceo scientifico del “Megara” parteciperà, il prossimo 3-4 maggio a Pisa, alla fase nazionale delle Olimpiadi delle neuroscienze. Domenico Sangiorgi si è infatti classificato fra i tre migliori studenti siciliani nella fase regionale svolta lo scorso 16 marzo all’Università “Kore” di Enna.

Le Olimpiadi delle neuroscienze rappresentano da quasi dieci anni la selezione italiana della “International Brain Bee”, una competizione internazionale, nata negli Stati Uniti nel 1998, che mette alla prova studenti delle scuole medie superiori, di età compresa fra i 13 e i 19 anni, sul grado di conoscenza nel campo delle neuroscienze. Promotore dell’evento nazionale è la Società italiana di neuroscienze (Sins), che rappresenta la più importante società scientifica nazionale a carattere interdisciplinare per lo studio del sistema nervoso e delle sue malattie.

Gli studenti si cimentano su argomenti quali: l’intelligenza, la memoria, le emozioni, lo stress, la plasticità neurale, l’invecchiamento, il sonno e le malattie del sistema nervoso. Scopo della iniziativa è accrescere fra i giovani l’interesse per lo studio della struttura e del funzionamento del cervello umano, ed attrarre giovani talenti alla ricerca nei settori delle neuroscienze sperimentali e cliniche, che rappresentano la grande sfida del nostro millennio.

Lo scorso 16 marzo a Enna, insieme a Sangiorgi, c’era una qualificata pattuglia di liceali augustani, che hanno ben figurato. Accompagnati dalla docente referente per il progetto, Jessica Di Venuta, gli studenti Nicholas Greco (1ªA Liceo scientifico), Paola Luppino (3ªB Liceo scientifico), Gaia Belluso e Arianna Toscano (5ªA Liceo classico), oltre a Domenico Sangiorgi (4ªA Liceo scientifico), i migliori della fase locale delle Olimpiadi delle neuroscienze, hanno affrontato una prova a squadre e due individuali. Tutti e cinque gli studenti si sono classificati nelle prime 13 posizioni.

Successivamente i primi dieci finalisti hanno sostenuto una prova a risposta diretta e Sangiorgi, grazie al punteggio raggiunto, si è classificato tra i tre migliori studenti della regione che parteciperanno appunto alla fase nazionale del prossimo maggio, da cui uscirà il vincitore che rappresenterà l’Italia nella competizione internazionale in programma dal 21 al 25 settembre a Daegu (Corea del Sud) nell’ambito del decimo Ibro World Congress of Neuroscience.


getfluence.com
In alto