- La Gazzetta Augustana - https://www.lagazzettaaugustana.it -

Bonificato dall’amianto il tetto dell’edificio delle polemiche all’ingresso del centro storico

AUGUSTA – È stato bonificato dall’amianto nei giorni scorsi il tetto dell’edificio privato all’angolo tra via Principe Umberto e via Cristoforo Colombo, dinanzi ai giardini pubblici. Sono state rimosse e smaltite le onduline di cemento-amianto, da una ditta specializzata intervenuta su richiesta dei proprietari dell’immobile, per adempiere a quanto prescritto nell’ordinanza sindacale del 19 gennaio.

Tramite ordinanza, infatti, il sindaco Cettina Di Pietro aveva intimato agli stessi proprietari di procedere entro 15 giorni alla “esecuzione urgente di necessari lavori per incapsulare o smaltire, a norma di legge, la copertura in pessime condizioni di conservazione, al fine di eliminare l’inconveniente igienico-ambientale rilevato, perché materiale altamente nocivo per la salute pubblica”.

La questione era entrata pochi giorni prima dell’ordinanza nel dibattito politico, il 15 gennaio, con la mozione presentata in aula dal consigliere di opposizione Marco Niciforo (dal titolo “Interventi urgenti e indifferibili nell’edificio sito ad Augusta in via P. Umberto angolo via C. Colombo”) e la clamorosa bocciatura da parte della maggioranza pentastellata (nonostante il voto favorevole della presidente Sarah Marturana e l’astensione del consigliere Vittorio Meli).

Ne era scaturito un botta e risposta tra opposizione e maggioranza sul singolo edificio (vedi articolo [1]), diventato caso politico, chiuso dall’opportuna ordinanza sindacale. Resta in piedi la questione dello stato di degrado dell’edificio, sito proprio all’inizio della strada principale del centro storico.

(Nella foto in evidenza, da sx: prima e dopo l’intervento di bonifica)