Hobby & Hi-Tech

Che cos’è il marketing emozionale e qual è il suo ruolo nell’universo del gioco online?

  • Un’attenta analisi di questa strategia che fa leva sulle emozioni e che guarda con interesse al settore delle scommesse

Ogniqualvolta si decide di trascorrere parte del proprio tempo libero scommettendo online, sui siti autorizzati dall’Aams in Italia (vietati ai minori), lo si fa con lo scopo non tanto di primeggiare quanto di vivere un’emozione forte. Molti “esperti”, o pseudo tali, credono che il gambler giochi ai casinò, fisici oppure virtuali, poiché attratto della vincita pecuniaria. Tendenzialmente, chi decide di realizzare una o più puntate sta ricercando per sé un’esperienza che lo coinvolga totalmente.

E qui entra in gioco il cosiddetto marketing emozionale, ossia quella strategia di marketing di nuova generazione che fa leva sulle emozioni dell’utente/consumatore per coinvolgerlo: un momento, anche di pochi minuti, diviene memorabile per il soggetto interessato. L’emotional marketing e il gambling online – forse non tutti lo sanno – sono legati tra loro da un filo indissolubile. Che ruolo ha dunque questo tipo di “tattica commerciale 2.0”, che lavora abbattendo le resistenze psicologiche, nell’universo del gambling online? Una parte molto importante verrebbe da dire. Ecco qui di seguito un tentativo di spiegarne i motivi.

  • Estasi totale + fidelizzazione

L’offerta web ludica è oggi talmente ricca e variegata che è facile per l’utente “perdersi” in una miriade di blackjack online, slot machine, video poker e chi più ne ha più ne metta. Quel che conta però, soprattutto navigando in rete, non è certo la quantità ma la qualità: quest’ultima è fondamentale per le aziende di gaming che decidono di puntare su strategie di marketing emozionale. L’efficacia di queste ultime si misura nell’attimo in cui il consumatore ludico finale si trova come in uno stato di estasi totale ed il momento di entertainment, che ha deciso di vivere, è talmente forte che perde ogni contatto con i propri freni psicologici.

Partecipare ad esempio ad un torneo di baccarat e sentirsi entusiasta è il trigger che fa scattare l’evento. Non solo: le strategie di marketing emozionale fanno sì che un brand non sia più di proprietà dell’azienda ma appartenga a quel pubblico fidelizzato che partecipa attivamente alla sua continua definizione. Si è spesso abituati a pensare che solo nei giochi online oppure nei classici da tavolo si debba elaborare un piano per vincere; in realtà sono le imprese a vincere sempre e comunque, in particolare quando il loro brand genera condivisione ed emozione nell’animo dei followers. E, quanto all’utente, cosa ci sarebbe di più bello che sentirsi come parte di una grande famiglia e voler farne conoscere il marchio, perché lo si sente come proprio? Proprio qui fa leva questa forma di marketing, giacché il legame che unisce gambling online e l’emotional marketing è molto forte e diviene vincente, per le aziende, quando l’utente dimentica che esso esiste.

  • Quale futuro per le scommesse online?
inserzioni

Alla luce di quanto detto fin qui, quale futuro attenderà le scommesse online? Il turbinio di emozioni che si innesca all’atto di realizzare una puntata sarà ancora più forte? Presumibilmente, le aziende che operano nel settore ludico lavoreranno ancor più alacremente per trasmettere nuove e più forti sensazioni nel consumatore/fruitore finale: l’utilizzo della Realtà Virtuale nel mondo del gambling, ad esempio, farà sì che la strategia di marketing emozionale risulterà ancor più impattante rispetto a quanto lo sia oggi.


scuolaopenday
In alto