Politica

Concussione, Pippo Gianni: “Se fare del bene è reato, merito l’ergastolo”. Sindaco dimissionario di Priolo medita la ricandidatura

SIRACUSA – Conferenza stampa, ieri mattina in un albergo di Siracusa insieme ai suoi avvocati, per Pippo Gianni, che, dimessosi il 16 gennaio da sindaco di Priolo Gargallo, è tornato in libertà a seguito della revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari, a cui era sottoposto da oltre tre mesi.

Il processo, che lo vede accusato delle ipotesi di reato di istigazione alla corruzione, tentata concussione, concussione, falsità materiale ed ideologica in atti pubblici, sarà celebrato con giudizio immediato, la cui udienza dibattimentale è fissata per il prossimo 10 marzo.

Ecco qui di seguito le dichiarazioni ai nostri microfoni di Pippo Gianni, già parlamentare nazionale e regionale, da sindaco dimissionario di Priolo.

Premette: “Dopo tre mesi e mezzo (agli arresti domiciliari, ndr)… non (provo) odio, rabbia, ma amarezza, perché io credo di essere stato correttissimo nelle funzioni che ho esercitato“.

In merito alla presunte pressioni per assunzioni nel Petrolchimico, secondo quanto contestatogli dalla Procura aretusea, asserisce: “Se fare del bene è un reato, sono colpevole e merito l’ergastolo“. “Non ho bisogno di fare pressione, ho la mia storia politica – aggiunge – E, tra l’altro, devo dire che delle cose che ho chiesto non ne è stata fatta neanche una“.

Mi sento a pezzi, però, siccome sono uno che ha subito tante volte delle ingiustizie afferma Gianni – capisco che non devo abbattermi, anche perché fino in fondo devo poter dimostrare che anche questa volta è come le altre: sono innocente“.

Sulle prossime elezioni amministrative di Priolo Gargallo e su una sua possibile ricandidatura, precisa: “Non sto pensando, mi stanno chiedendo (di ricandidarmi a sindaco). Il fatto che migliaia di persone mi chiedono di tornare a dare una mano, per me diventa una cosa di particolare attrazione. Devo pensarci, insieme agli avvocati e insieme a tanti amici“.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto