Hobby & Hi-Tech

Costi e strategie per la comunicazione web

Le opportunità che offre il web, si sa, sono molteplici. Il canale più importante, quello che negli ultimi anni sta ricevendo un grande influsso di investimenti ma anche di studi e di analisi, è quello della promozione. Siamo nel campo della comunicazione d’impresa, del marketing: processi che devono informare su un determinato prodotto, su un servizio, per avvicinarlo al consumatore.

  • Come funziona la comunicazione web

Per ricevere un’infarinatura sulla questione, è fondamentale partire dalle 4P ovvero Prodotto, Prezzo e quello che in inglese si chiama Placement, ovvero la distribuzione. Il modello Shannon Weaver organizza tutto questo in tattiche di comunicazione, poggiando sulla relazione tra stimolo-risposta-feedback.

Innanzitutto, si deve individuare il target, ovvero il pubblico di riferimento. Poi bisogna chiarire le dinamiche e le finalità della comunicazione, con precisa accuratezza sulla tecnica, sui metodi e sui canali. Fondamentale è anche valutare un budget, ideare i messaggi e realizzarli nel pratico. Infine, diffonderli e monitorare i risultati ottenuti.

Una riflessione particolare la meritano i canali di comunicazione. Si possono, scegliere, in questo senso, due vie: una personale e una impersonale. Ci sono il direct marketing, le promozioni (strumenti altamente efficaci nel settore delle scommesse sportive), i personal selling, la letteratura aziendale e tante altre. Il canale bidirezionale è quello, invece, in cui la comunicazione diretta avviene tra venditore e possibile cliente.

  • I costi della comunicazione web
inserzioni

Altro passaggio fondamentale è quello di valutare l’investimento finale per la campagna di comunicazione. I metodi per calcolare la stima del budget sono stati ideati da Philip Kotler e si dividono in affordable method (disponibilità economica) dove il budget viene definito in base a quanto può effettivamente spendere l’azienda; competitive-parity method (parità competitiva) che stabilisce l’importo simile a quello della concorrenza; percentage-of-sales (percentuale sulle vendite) che definisce la promozione in base al successo delle vendite effettuate o supposte; objective-and-task method (obiettivo da conseguire).

Infine, non si deve mai dimenticare come il medium sia il messaggio, ovvero “il messaggio trasmesso è influenzato dal mezzo che lo veicola”. Ogni strumento di comunicazione, dalla radio al volantino, dal banner allo spot tv, ha caratteristiche specifiche e peculiarità uniche. Vanno analizzate e unite ad un alto grado di personalizzazione. Solo così infatti sarà possibile far emergere il nostro prodotto, che altrimenti rischierebbe di rimanere appiattito su uno sfondo indistinto.

Informa, convinci e vendi. Questo il triplo consiglio per chi vuole tentare la fortuna della comunicazione web. Che può veramente raggiungere chiunque. Basta sapere come fare. E quanto investire.


inserzioni inserzioni
In alto