Cronaca

Ennesimo arresto per pregiudicato augustano, colto da malore finisce in ospedale

AUGUSTA – I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Augusta, nel pomeriggio di venerdì, hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di carcerazione emessa dalla Procura Generale di Catania, il 69enne Giuseppe Rascunà, nativo del capoluogo etneo ma da molti anni residente ad Augusta, pregiudicato. Il Rascunà stava scontando in regime di detenzione domiciliare, per gravi motivi di salute, una condanna a 9 anni di reclusione per associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

L’Autorità giudiziaria ha tenuto conto della segnalazione effettuata dai Carabinieri lo scorso 29 ottobre per l’inosservanza della misura restrittiva, commessa dall’uomo allorquando i militari della Stazione di Augusta, nel corso di una perquisizione domiciliare, lo traevano in arresto per il rinvenimento di circa 40 grammi di cocaina e la somma di denaro ammontante ad oltre 2 mila euro. È stato quindi emesso il provvedimento di aggravamento della misura, disponendo la custodia cautelare in carcere.

Il Rascunà, a seguito di un malore, è stato trasportato con l’ambulanza all’ospedale “Muscatello” di Augusta e sottoposto agli arresti ospedalieri, come disposto dalla stessa Autorità giudiziaria.


getfluence.com
In alto