Magazine

Investimenti finanziari: quali opportunità oggi puntando sull’oro?

Di recente è in risalita sui mercati e si sta assestando su un valore che è ben al di sopra dei 1.830 dollari l’oncia: si tratta dell’oro. Da sempre ricercato fin da tempi preistorici e simbolo di ricchezza, oggi rappresenta un bene di rifugio tra i più scelti in assoluto. Ad oggi, lo si può acquistare sotto varie forme e mantenere al sicuro in casseforti o caveau bancari, oppure fare trading online senza possederlo davvero fisicamente. Esistono infatti diverse modalità per comprare oro, a seconda delle capacità di investimento del trader e delle sue necessità.

Dai gioielli ai lingotti

A livello fisico, si acquista soprattutto sotto forma di gioielli od oggetti di valore facilmente gestibili. Ciò non significa che molti investitori non decidano di optare per il classici lingotti, anche se occorre prestare attenzione al loro peso prediligendone uno più grande piuttosto che molti di taglio minore, così da limitare relativamente la spesa. L’oro deve sempre essere accompagnato da regolare certificazione di autenticità e acquisito da fonti sicure sia italiane che estere: in tal senso, molte società consentono persino di comprare oro in diverse fogge offrendo al contempo un luogo sicuro dove conservarlo. L’acquisto, inoltre, può avvenire sia per via diretta che tramite aste online, ma anche qui occorre sempre prestare un occhio attento ai venditori: uno dei più cliccati, per serietà e semplicità di utilizzo, è ad esempio Catawiki.

Molti investitori, invece, risalgono addirittura alla fonte e affidano parte del capitale direttamente ai titoli delle aziende minerarie: i rischi, in questo caso, sono legati principalmente alla stabilità stessa della realtà cui ci si affida, nonché alle reali riserve di questo minerale nei siti d’estrazione.

Nel nostro Paese si può detenere oro non lavorato senza essere sottoposti all’IVA, ma ogni eventuale profitto derivante dal bene deve essere regolarmente dichiarato quale reddito per corrispondere le tasse relative.

Il trading online con l’oro

Negli ultimi tempi l’oro è divenuto uno dei beni rifugio più apprezzati dagli investitori che sta riacquisendo valore. Un metodo smart e dinamico di investire in oro è certamente quello di utilizzarlo quale asset di base per varie operazioni finanziarie, ma senza acquistarlo direttamente, facendo quindi trading online. Innanzitutto occorre scegliere una piattaforma di trading ove il broker sia regolarmente autorizzato ai sensi di legge e che al contempo tratti questo bene quale forma d’investimento.

Tra le formule più utilizzate c’è quella degli ETF, acronimo di Exchange-Traded Fund: si tratta di una tipologia d’investimento passivo ove si acquisiscono percentuali di quote sull’oro fisico e se ne affida, di fatto, la gestione a un cosiddetto fund manager. Anche in questo caso, la piattaforma di trading online dovrà risultare assolutamente ufficiale e attendibile. Di sicuro, la liquidità maggiore rappresentata da questo tipo di investimenti è tra i vantaggi più apprezzati dagli appassionati del genere.

Vi sono poi i CFD, ovvero i contratti per differenza, grazie ai quali i titoli e altri derivati dell’oro si negoziano sia al rialzo (posizione long) che al ribasso (posizione short). Tutto quello che bisogna fare è studiare il trend dei mercati e stabilire se l’oro avrà un andamento positivo o negativo: in tal senso, preziosi sono i segnali di trading che i migliori broker offrono ai propri investitori, ovvero delle analisi tecniche efficaci che li orientano sull’asset del momento. Se la previsione si rivela corretta, il trader potrà avere un vantaggio.

Altri strumenti preziosi che i broker più attendibili mettono a disposizione sono i conti virtuali, con i quali simulare tutte le principali operazioni con l’oro e altri asset e il copy trading, grazie a cui emulare i migliori trader di sempre per imparare nuove strategie e affinare le proprie.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto