- La Gazzetta Augustana - https://www.lagazzettaaugustana.it -

Mammografo del “Muscatello”, i consiglieri Tribulato e Pasqua chiedono incontro al neo direttore sanitario Vinci

AUGUSTA – “Abbiamo chiesto per la prossima settimana un incontro urgente con il neo direttore sanitario del nosocomio megarese dott. Eugenio Vinci, perché non è ammissibile che dalle interlocuzioni avute con il reparto, per quanto concerne il funzionamento del mammografo, si conosce solo che dovrà arrivare un pezzo dagli Stati Uniti, non è possibile che da 4 mesi attendiamo che venga ripristinato un servizio tanto importante come la mammografia“. Così i consiglieri comunali di “Attivamente”, Biagio Tribulato e Angelo Pasqua, intervengono con una nota congiunta sulla vicenda del mammografo del “Muscatello” che è fuori uso da novembre.

I nostri concittadini – specificano – sono dirottati presso altre strutture per fare un esame che già attendono di fare da due anni, per non parlare di coloro che non hanno la possibilità e non essendoci i servizi idonei per spostarsi fuori città rinuncino a farsi l’esame. È notizia di questi giorni nuovo assetto della rete ospedaliera, dei posti letto su Augusta, che auspichiamo sia atta a migliorare le carenze in essere, pertanto se non si migliora quanto già in essere inutile parlare di altro“.

Rappresenteremo a Vinci, non appena convocati, urgente soluzione per una maggiore sicurezza anche del pronto soccorso di Augusta – aggiungono Tribulato e Pasqua – un presidio privo di guardia giurata e di sistema di videosorveglianza, il quale necessita indubbiamente di un migliore presidio di sicurezza per il personale ospedaliero, medici, infermieri, alla luce anche degli eventi di recente avvenuti a Siracusa ma non nuovi per Augusta, dove sono già avvenuti gli scorsi anni nei confronti di medici in servizio“.

Chiederemo per il centro di terapia riabilitativa un maggiore spazio – proseguono – visto il numero di utenti sempre maggiore ed in tenera età che, sebbene abbiano bisogno di far terapia, non possono a causa di liste d’attesa interminabili. Per queste motivazioni come per altre che sono da perfezionare – concludono i due consiglieri – chiediamo a gran voce che il già primario del Muscatello, oggi senatore, Pisani ci dia una mano per la tutela della salute dei cittadini: è il suo ambito d’azione e non possiamo restare indifferenti“.

(Foto in evidenza: repertorio)