Cronaca

Maxi sequestro di beni, entra nel vivo il processo a carico di imprenditore augustano

AUGUSTA – Nel procedimento penale finalizzato a decidere se confiscare o restituire i beni mobili ed immobili (per un valore di diversi milioni di euro) sequestrati nel febbraio dello scorso anno al 44enne imprenditore augustano Fabio Manservigi, lunedì mattina, 8 maggio, saranno di scena i consulenti di parte di quest’ultimo, citati dal Tribunale di Siracusa.

Il Manservigi e gli altri soggetti destinatari del sequestro, richiesto e ottenuto dalla Dia di Catania dopo indagini patrimoniali e le dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, contestano con forza la misura patrimoniale provvisoria disposta dal Tribunale aretuseo, sostenendo la piena legittimità e la trasparenza delle diverse iniziative imprenditoriali e rigettando le accuse dei cosiddetti “pentiti“.

Il Manservigi ha affidato la sua difesa ad un nutrito collegio difensivo e ad un pool di esperti (commercialisti, ingegneri e architetti) per dimostrare la compatibilità del suo tenore di vita e dei suoi investimenti con la sua situazione reddituale.

I giudici, dopo aver ascoltato nelle scorse udienze i periti d’ufficio, interrogheranno adesso i consulenti della difesa.


scuolaopenday
In alto