News

Augusta, avviso comunale per un cartellone di eventi estivi. Condizioni, oneri e istanza di partecipazione

AUGUSTA – L’amministrazione Di Mare intende promuovere un cartellone-programma di manifestazioni ed eventi, compatibilmente con le risorse disponibili (“nel redigendo Bilancio di previsione 2021”), in occasione della prossima stagione estiva, le cui iniziative si dovranno realizzare nel periodo tra giugno e ottobre. Questo l’oggetto dell’avviso pubblicato il 23 aprile e rivolto ad associazioni, enti, parrocchie e scuole presenti nel territorio comunale, che dovranno far pervenire le loro proposte entro il 17 maggio prossimo.

È nostro intendimento – riferisce l’assessore allo Spettacolo, Giuseppe Carrabino predisporre un calendario che esalti diversi siti della città e del territorio; gli eventi dovrebbero tenersi in Augusta isola, Borgata, Faro S. Croce (nella foto di repertorio in copertina, ndr), Brucoli ed Agnone Bagni. Stiamo valutando la possibilità di utilizzare spazi di particolare suggestione. Un programma che intende promuovere la cultura e l’economia locale, giacché si intende perseguire lo scopo di coniugare cultura, promozione delle attività economiche locali pesantemente colpite dalla crisi pandemica derivante dalla diffusione del Covid e di coinvolgere e valorizzare il territorio e il suo sviluppo“.

Naturalmente, se da un lato intendiamo animare la vita culturale della Città, dall’altra siamo consapevoli che dobbiamo tener conto delle difficoltà e dei limiti imposti dall’epidemia da Covid-19 – precisa l’assessore – Proprio per tale motivo, al fine di mettere in campo tutti gli accorgimenti necessari a limitare la diffusione dell’epidemia, nel rispetto delle norme di legge, intendiamo promuovere esclusivamente eventi e manifestazioni all’aperto“.

L’Amministrazione prevede la possibilità di concedere, insieme al patrocinio con l’inserimento nel cartellone comunale, un contributo economico a ciascun partecipante, che sia associazione o ente, a “parziale copertura delle spese di organizzazione e di realizzazione degli eventi proposti”. Il Comune valuterà, compatibilmente alla disponibilità, ove possibile e necessario, di fornire palco modulare, transenne, punto luce (ove necessario) con relativo consumo energetico. La presentazione dei progetti non crea alcun vincolo a carico del Comune di Augusta, dal momento che nell’avviso si specifica la “mera natura esplorativa”, e l’amministrazione comunale si riserva il diritto di valutare l’opportunità di accoglienza delle singole richieste, tenendo conto del loro valore sociale, culturale, di aggregazione e coinvolgimento dei cittadini.

Diversi gli oneri a carico dei proponenti. I soggetti proponenti dovranno dotarsi autonomamente e a proprie spese di tutte le autorizzazioni amministrative e/o licenze ove necessarie alla realizzazione della proposta progettuale presentata (Suap, Agibilità pubblico spettacolo Inps ex Enpals, oneri Siae etc…), escludendo la responsabilità del Comune di Augusta per eventuali danni provocati a persone o cose. Come si legge nell’istanza di partecipazione allegata all’avviso pubblico (clicca qui), i proponenti, oltre a “provvedere alla guardiania, custodia e pulizia dell’impianto e/o strade per cui avranno autorizzazione allo svolgimento delle iniziative”, dovranno in particolare “assumere ogni responsabilità civile e penale per eventuali danni a cose e persone che avessero a verificarsi in occasione e o in conseguenza e correlazione agli eventi organizzati”.

La partecipazione della cittadinanza è vincolata al rispetto delle norme di legge per il contenimento della pandemia di Covid-19. L’Amministrazione si riserva la possibilità di variare date e luogo di esecuzione indicati nel progetto, che verranno concordate con il soggetto proponente.

La valutazione delle proposte musicali, folkloristiche, teatrali, culturali, sportive, ludiche, di intrattenimento e il loro inserimento nel cartellone degli eventi estivi sarà effettuata secondo criteri di assoluta buona fede – sottolinea l’assessore – dando preferenza a progetti che presentino requisiti di qualità, che prestino particolare attenzione alle fasce sociali più deboli e che siano comunque in linea con gli obiettivi programmatici dell’Amministrazione“.

Responsabile del procedimento è Carmela Tringali, responsabile del 3° servizio Pubblica istruzione, Sport, Turismo, Cultura e  Spettacolo.


In alto