Cronaca

Augusta, sequestro e multa per la pesca di 45 chili di novellame. Proveniva dalla rada megarese

AUGUSTA – Ammontano a circa 45 i chili di novellame di sarda (sardina pilchardus) sequestrati dai finanzieri della seconda squadra unità navali di Augusta, al termine di continui e mirati appostamenti.

È stata identificata una persona, pertanto destinataria della sanzione amministrativa di 5.000 euro. In circa 2.000 euro sono stati invece stimati i profitti illeciti non realizzati grazie all’attività delle Fiamme gialle.

Il prodotto sequestrato, sottoposto ad accertamento sanitario da parte di personale della sede locale dell’Asp, è stato giudicato “non idoneo al consumo umano” in quanto detenuto all’interno di contenitori non idonei alla conservazione di alimenti, nonché proveniente dall’interno del porto Megarese. Il pesce è stato quindi immediatamente distrutto da una ditta specializzata nel settore.


In alto