Sport

Canoa giovanile, tutti gli atleti della Rari 86 vanno a medaglia nella gara interregionale di Piana degli Albanesi

AUGUSTA – Nello scorso fine settimana, sabato 22 e domenica 23, nel bacino di Piana degli Albanesi, vicino Palermo, si è svolta la gara interregionale di canoa giovanile con la partecipazione delle squadre siciliane, e di Posillipo (Napoli), Marina di Sabaudia (Latina), Irno (Salerno), Canottieri Eur (Roma), Asd Rari Nantes Napoli.

Rispetto alle attese, si è registrato un numero inferiore di società extra-siciliane, ma il regolamento ormai prevede gare aperte e ciò significa che ogni squadra può decidere di gareggiare dove più ritiene congeniale. Infatti, in contemporanea, a San Giorgio di Nogaro, in provincia di Udine, si svolgeva una gara sempre per la canoa giovanile.

Le condizioni meteo non sono state favorevoli, tanto da rendere necessaria la modifica del programma delle gare invertendo le due giornate: il sabato i 200 metri e la domenica i 2.000 metri.

Nonostante il forte vento, i giovani atleti augustani si sono fatti valere, con la rappresentativa della Polisportiva Rari 86 composta da dieci atleti a ottenere i seguenti risultati: Giulio Amara, k420 allievi, 1° classificato sia nei 200 che nei 2.000; Giulia Contento (nella foto in evidenza), k1 cadette A, 1ª classificata nei 200 e 3ª classificata nei 2.000; Giulio Blandino 3° classificato nei 200, Andrea Spinali, k1 cadetti B, 2° nei 2.000; Marco Fisichella, k1 cadetti B, 3° classificato nei 200; Andrea Messina e Andrea Spinali, k2 cadetti B, secondi classificati nei 2.000; infine tra i giovanissimi, Agnese Spinali e Tecla Di Franco, k2, prime classificate nei 200; Gabriele Amara 2° classificato nei 200.


In alto