News

Giovane compositore augustano riceve nomination agli Hollywood Music in Media Awards

AUGUSTA – È appena ventenne, con una passione smisurata per il pianoforte e un percorso di formazione che divide questa fase della sua gioventù tra Augusta, terra natia, e Catania, dove frequenta il corso di musica elettronica del Conservatorio musicale “Vincenzo Bellini”.

Si chiama Gian Marco Castro l’augustano di talento che già due anni fa si fece notare, seppure in un settore di nicchia, in occasione di Rimusicazioni film festival, un particolarissimo concorso a premi che si tiene annualmente a Bolzano e si rivolge a compositori, gruppi musicali, sound designer, foley artist, rumoristi, dj, capaci di produrre colonne sonore originali per le opere cinematografiche appartenenti al cosiddetto periodo del cinema muto, dalle origini fino all’inizio degli anni Trenta. Si classificò terzo.

Allora, probabilmente, piantò il seme di una svolta desiderata per assecondare l’altra passione, quella per la composizione, che intraprende alla fine dello scorso anno. Inizia a comporre colonne sonore, la prima su input di un regista palermitano. Poi a marzo, tra le diverse collaborazioni artistiche, larga parte a distanza, con numerosi progetti cinematografici del circuito nazionale e internazionale indipendente, trova la luce Renaissance. Composto e realizzato il brano, decide di rispondere ad un annuncio online e di inviare la demo, che viene selezionata da una regista di Miami, Zhenzhen Ma, per il suo ultimo cortometraggio dal titolo Before I come back.

gian-marco-castro-nomination-hollywood-music-in-media-awards-2016Una collaborazione fortunata, poiché seguita, alcuni giorni fa, dalla nomination ai prestigiosi Hollywood Music in Media Awards. L’evento internazionale, giunto alla settima edizione, premia le composizioni musicali diffuse attraverso altri media, incluse le colonne sonore di film, appunto, serie tv, spot pubblicitari e videogiochi, vantando un montepremi per i vincitori pari a un valore di oltre 50 mila dollari. L’augustano Castro è stato invitato a partecipare alla serata di premiazione che si terrà il 17 novembre al Fonda Theater di Hollywood. Per rendere l’idea della portata dell’evento, basti pensare che sul palco della scorsa edizione si esibì, tra gli altri, Lady Gaga.

Nonostante il web abbia abituato ad offrire rilevanti occasioni di notorietà a talenti della cosiddetta “provincia”, il giovane compositore non si attendeva affatto la nomination d’oltreoceano. “Mi ha lasciato molto sorpreso – ci spiega – perché ho visto che gli artisti che vengono nominati hanno alle spalle degli studi, con un background importante“.

Gian Marco Castro, senza pensare all’eventuale vittoria finale, si lascia andare ad un auspicio: “Spero che sia solo il primo riconoscimento e che ce ne saranno altri. Come compositore, ancora mi sento grezzo, ma forse qualcosa di buono la sto facendo“.

 


getfluence.com
In alto