Archivio

Istituto “Ruiz” e club service realizzano progetto di educazione stradale

seminario-salviamoci-la-vita-augustaAUGUSTA – Il 21 novembre presso il 2° Istituto di istruzione superiore “Ruiz” si è dato seguito ai seminari organizzati nel contesto della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Dopo l’incontro sul cyberbullismo, è stata la mattina dedicata all’educazione e alla sicurezza stradale, con il seminario rivolto agli studenti dal titolo “Salviamoci la vita!”.

Su iniziativa della dirigente scolastica Maria Concetta Castorina e dei docenti dell’istituto, l’evento ha trovato la piena collaborazione dei club service cittadini, Kiwanis e Lions, rappresentati dai rispettivi presidenti Domenico Morello e Giovanni Alga.

Tra i relatori, la professoressa Strazzulla ha aperto l’incontro ricordando che l’istituto predispone ogni anno il progetto educativo sulla sicurezza stradale, per veicolare al meglio la cultura della “guida responsabile”, e in questa occasione ha voluto rivolgere un pensiero di solidarietà alle famiglie augustane che nei recenti tragici incidenti stradali hanno perduto i propri figli.

Poi la psicologa Gessica La Leggia, nel suo intervento, ha illustrato la modalità per permettersi un po’ di “trasgressione, nel sistema corretto”. “Tutti possiamo essere eroi per una sera”, ha spiegato La Leggia, “diventando il guidatore designato”. È l’unica soluzione per poter trascorrere una serata in un locale concedendosi un cocktail, senza patemi. Basterebbe ricoprire a turno il ruolo del “guidatore designato”, evitando per una sola sera di non bere alcun tipo di bevanda dal contenuto alcolico e accompagnando a casa gli amici in sicurezza.

inserzioni

Da esperto in psicologia della sicurezza stradale, Salvatore Cannavà ha evidenziato l’importanza nel mettersi alla guida allontanando quelle idee di “non mortalità e di non vulnerabilità” che spesso accompagnano le generazioni più giovani. Ha proseguito esponendo gli accorgimenti atti a evitare accadimenti nefasti, regole note ma che non fa mai male ricordare: allacciare sempre la cintura di sicurezza o il casco, essere vigili, mantenere la distanza di sicurezza, rispettare stop e precedenze, limiti di velocità, e in particolare usare tutti i sensi, allontanare i pensieri negativi, riporre a distanza accessori come cellulari o tablet, che possono distrarre il conducente.

In conclusione, è stato proiettato un video sulla sicurezza stradale realizzato a livello nazionale da Lions e Leo club, seguito dalla consegna da parte del presidente del Kiwanis Morello di una targa ricordo ai relatori e del guidoncino del Club alla dirigente scolastica Maria Concetta Castorina e alla professoressa Zappulla, referente scolastica del progetto.

Cecilia Casole


scuolaopenday
In alto