News

L’8 marzo celebrato al “Ruiz” con una conferenza promossa da Lions e Nesea

AUGUSTA – Mercoledì 8 marzo, in occasione della giornata internazionale dedicata alle donne, si è tenuta una conferenza organizzata dal Lions club di Augusta e dall’associazione “Nesea“, nell’aula magna del 2° Istituto superiore “Arangio Ruiz”, al fine di sensibilizzare la platea degli studenti delle ultime classi alla lotta contro la violenza sulle donne.

La dirigente scolastica del “Ruiz”, Maria Concetta Castorina, ha aperto la manifestazione indicando l’8 marzo come il giorno in cui le donne celebrano la memoria delle lunghe battaglie civili, sociali e politiche sostenute nel corso del Novecento. Ha voluto ricordare uno degli eventi storici a cui si lega tradizionalmente la ricorrenza, ovvero l’evento tragico dell’incendio divampato nello stabilimento Triangle a New York il 25 marzo del 1911, dove morirono 146 operai, in larga parte donne.

La past presidente del Lions club cittadino, Rita Cocciolo, ringraziando per il ruolo di coordinamento la docente referente per l’istituto Rosanna Bellistrì, ha subito esposto che una delle principali cause di morte delle donne, secondo le statistiche, è l’omicidio da parte di un uomo: un dato allarmante che indurrebbe, secondo l’avvocatessa, la necessità per il legislatore italiano di intervenire in maniera più incisiva a disciplinare il reato di “femminicidio”. “Impariamo a rispettarci nella diversità e nella complementarietà. E soprattutto – ha concluso – al primo campanello d’allarme non passiamoci sopra: la tolleranza deve essere zero”.

Un ruolo rilevante nell’ambito della lotta contro gli abusi nei confronti del sesso femminile viene svolto dalla cultura dominante in un territorio. Principio quest’ultimo evidenziato dalla psicologa Gessica La Leggia. Ha sostenuto, infatti, l’importanza del superamento di stereotipi radicati nella società, che segnano ancora una differenza tra genere maschile e femminile quando si indicano le donne come il sesso debole, favorendo, quindi, un pregiudizio psicologico e comportamentale nei confronti delle stesse.

inserzioni

Maurizio Vaccaro, presidente del Lions club, considerati i tempi stretti, ha galantemente ceduto la parola a Stefania Caponigro, presente alla manifestazione insieme a Katya Piazza, rispettivamente presidente e socia dell’associazione “Nesea”. Il centro antiviolenza “Nesea”, ha chiarito la Caponigro, si pone l’obiettivo di essere un centro di ascolto e di supporto per le donne che hanno bisogno di sostegno e di aiuto concreto quando sentono minacciata la propria incolumità. Per questo, “Nesea”, da dieci anni sul territorio, svolge la propria attività grazie a una rete di collegamento con i servizi sociali e le forze dell’ordine.

Servizi sociali gestiti da qualche mese dal neo assessore comunale Rosanna Spinitta, che ha porto i saluti a nome dell’Amministrazione. La conferenza ha visto anche la partecipazione di alcuni rappresentanti delle forze dell’ordine e di altre associazioni cittadine.

Infine il consigliere comunale di minoranza Biagio Tribulato è intervenuto per ricordare la recente presentazione nella commissione consiliare competente di un atto di indirizzo volto a ottenere una panchina tinta di rossocome simbolo dell’importanza della battaglia contro ogni forma di violenza”.


scuolaopenday
In alto