pubblicità elettorale
News

Augusta, nave-quarantena Gnv Azzurra, salgono a bordo 13 migranti positivi

AUGUSTA – Sono 13 i migranti saliti a bordo della nave-quarantena “Gnv Azzurra” attraverso la banchina commerciale del porto di Augusta, quando ieri alle ore 15,30 (fonte Avvisatore marittimo) il traghetto noleggiato dal ministero dell’Interno ha concluso la manovra d’ormeggio, trovandosi già alla fonda in rada dal primo pomeriggio di sabato con 686 migranti.

Apprendiamo oggi che gli ulteriori tredici migranti erano risultati positivi al Covid-19 a seguito dei tamponi effettuati per i recenti sbarchi, venendo trasferiti 6 da Siracusa e 7 da Reggio Calabria. Si tratta per la maggior parte di iraniani, alcuni sudanesi e un afghano, tutti approdati in Italia negli ultimi giorni. Le fasi di arrivo e imbarco al porto commerciale sono state presidiate dalle forze dell’ordine per garantire la sicurezza.

Il sindaco di Augusta, Cettina Di Pietro, da noi interpellata a seguito delle operazioni di imbarco, ci ha detto: “Ero stata informata sull’imbarco di ulteriori migranti per la quarantena. È evidente che, se una nave funge a questo scopo, deve essere previsto l’imbarco e lo sbarco dei soggetti a bordo“.

Per quanto tempo la nave-quarantena, tornata alla fonda e attualmente in uscita dalla rada, sosterà dinanzi Augusta non è dato sapere. “Sul conteggio del temine della quarantena non so rispondere – ci risponde il primo cittadino – Tuttavia ho acquisito notizia sul rigoroso rispetto dei protocolli sanitari in atto“.

Intanto, il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, e il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, sono stati convocati dal premier Giuseppe Conte a Roma per un tavolo tecnico-operativo sul tema dell’emergenza migranti, che si terrà domani.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto