pubblicità elettorale
News

Augusta, si riaccende dopo 7 anni la fontana del monumento ai caduti. Sinergia tra Comune, Marisicilia e volontari

AUGUSTA – Stamani dalle 9, in perfetto orario, si è svolta l’inaugurazione della riqualificata area dominata dal monumento ai Caduti, conosciuto in città come monumento del milite ignoto, nel cuore della villa comunale, con l’accensione della fontana ornamentale inattiva da circa sette anni. Contestualmente si è tenuta la cerimonia della Marina militare per celebrare la donazione al Comune di un’ancora, del peso di oltre 4 tonnellate, collocata nei giorni scorsi a fianco del monumento ai Caduti risalente al 1924.

Presenti autorità civili e militari, dalla neo amministrazione Di Mare quasi al completo, alcuni rappresentanti del consiglio comunale compreso il presidente, ai vertici del Comando Marisicilia, insieme ai volontari della Misericordia di Augusta, la fraternita che ha adottato l’area, nonché alcune decine di cittadini, il tutto nel rispetto delle misure governative anti-Covid.

La cerimonia ha avuto inizio con l’alzabandiera, caratterizzato dall’innalzamento dello stendardo tricolore su un pennone posizionato dinanzi all’ancora, seguito dalle note dell’Inno di Mameli. Poi il primo cappellano militare don Corrado Pantò ha proceduto alla benedizione della corona d’alloro per i Caduti.

Sin dal mio insediamento come comandante di Marisicilia – ha detto nella sua allocuzione il contrammiraglio Andrea Cottini, comandante Marisicilia – ho avuto bene in mente come la sinergia tra i diversi attori che operano nel territorio possa portare alla realizzazione di opere utili al bene comune e ai cittadini. Oggi la Marina militare che mi onoro di rappresentare in Sicilia, rendendo disponibile quest’ancora posta nei pressi del monumento ai Caduti, simbolicamente intende consolidare i già eccellenti rapporti con la città di Augusta e la nuova governance”.

Con i tempi scanditi dal cerimoniere all’altoparlante della Marina militare, è stata data la parola al sindaco Giuseppe Di Mare. Ha esordito specificando come “questa celebrazione che facciamo oggi insieme ha più di un significato: il primo quello di una unione, collaborazione, di una ritrovata volontà di lavorare insieme tutti per la nostra Augusta“. “Oggi è il momento di trovare le cose che ci uniscono anziché rimarcare quelle che ci dividono – ha aggiunto il primo cittadino – con questo spirito dobbiamo affrontare questa emergenza sanitaria e riprogettare il futuro della città. Un luogo questo che profuma di storia, che dobbiamo tramandare e custodire. Uomini e donne che si sono sacrificati per il valore del nostro Paese”.

Momento più atteso della cerimonia, è stata riattivata la fontana ornamentale (vedi foto all’interno), che già numerosi cittadini avevano potuto ammirare nei giorni scorsi in occasione delle prove tecniche, anche nelle ore serali, quando i getti d’acqua saranno evidenziati da fari tricolori.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto