Sport

Serie B maschile, pesante ko interno per la Pallavolo Augusta

AUGUSTA – Partita senza storia quella disputata lo scorso sabato pomeriggio al palasport di Brucoli, con la Pallavolo Augusta che ha provato ad opporsi all’attuale terza forza del campionato nazionale si Serie B, il Messaggerie Volley Catania. I catanesi fanno il loro dovere, ottimi in ricezione-difesa e regolari in attacco con un gioco al centro imprevedibile, un opposto che sapeva quando girare la squadra, ed un attacco semplice ed efficace.

A farne le spese è un’Augusta, di certo non favorita ma che ha giocato molto male, anni luce distante dalla prestazione del turno precedente. Salvo i primi minuti della partita, quando alcune giocate in attacco facevano ben sperare, il resto ha latitato, muro pressoché inesistente, ricezione maldestra che ha praticamente tagliato fuori dal gioco i centrali, difesa da dimenticare, un’organizzazione di gioco troppo lenta e prevedibile.

In estrema sintesi, la partita è stata costantemente nelle mani dei catanesi. Il 1° set va avanti punto a punto fino al 10 pari, poi un vistoso calo dell’Augusta regala il set agli avversari per 16-25. Il 2° set è la brutta copia del primo, chiudendosi sul 14-25 in soli 14 minuti. Infine, il 3° set, in cui si è intravisto un risveglio dei padroni di casa, che hanno lottano fino al 14 pari, prima del nuovo black-out e del finale 19-25.

Uno 0-3 che blocca la Pallavolo Augusta al terz’ultimo posto in classifica, con 7 punti dopo otto giornate, ma la zona tranquillità è ancora a portata di mano.

Ecco le statistiche individuali della formazione guidata dal coach Giovanni Caramagno: Maccarone 7, Bottino 4, Sanfilippo 6, Trigilo 5, Solano 7, Giardina 0, Caramagno 1, Peluso 0, Marsano 1, De Luca (L); non entrati: Gattuso, Castro, Amato.

(Foto in evidenza: repertorio)


In alto