Cronaca

Augusta, operazione “Mare sicuro” conclusa, oltre 2mila controlli in estate

AUGUSTA – È giunta a termine l’operazione “Mare sicuro”, la stagionale campagna operativa di legalità e sicurezza condotta dai comandi territoriali del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia costiera, sia a mare che a terra, lungo le coste italiane, a cui ha partecipato anche la Guardia costiera di Augusta, coprendo l’intero litorale di giurisdizione, che va dalla penisola Magnisi alla foce del fiume Simeto.

Qui di seguito il bilancio finale delle attività reso noto dalla Guardia costiera di Augusta: 2.278 controlli eseguiti; 10 soccorsi effettuati a favore di bagnanti e diportisti; 12 sanzioni amministrative elevate a seguito degli illeciti contestati in violazione del Codice della navigazione, del Codice della nautica da diporto o dell’Ordinanza di sicurezza balneare emanata dalla Capitaneria di porto di Augusta; 12 comunicazioni di notizie di reato per violazioni di natura penale.

L’attività di vigilanza è stata volta a far rispettare quelle fondamentali ed imprescindibili regole che sono alla base di una serena e sicura fruizione del mare – si legge nel comunicato della Guardia costiera di Augusta – con l’obiettivo di prevenire gli incidenti in mare e di garantire la sicurezza marittima, contrastando le condotte potenzialmente illecite e pericolose. La Capitaneria di porto – Guardia costiera di Augusta continuerà ad assicurare, giornalmente, l’attività di controllo sia in mare, che a terra, al fine di garantire il rispetto della legge“.

(Nella foto di repertorio in copertina: motovedetta Cp 879 della Guardia costiera di Augusta)


In alto