News

Gravi minacce su facebook al sindaco Di Pietro, che annuncia querela

AUGUSTA – “Ammazzatela sa cessa di sindaca”, queste le gravi minacce a mo’ di commento social a firma di un profilo facebook rispondente al nome della signora V.S.. Un commento pubblicato lo scorso giovedì sera sotto il post di critica politica del consigliere comunale Nilo Settipani, dissidente pentastellato, che, a ridosso dell’apertura di un supermercato della catena tedesca Lidl, addebitava alla maggioranza del M5s le responsabilità della mancanza di tutela per le piccole attività e i commercianti augustani.

Un fatto grave da cui lo stesso Settipani si è dissociato in data odierna, prendendone le distanze con un post di scuse ed eliminando l’altrui commento minaccioso.

Nei social network, i messaggi di solidarietà per il primo cittadino sono numerosi e vengono diffusi in queste ore sia da componenti della maggioranza pentastellata che da esponenti dell’opposizione.

Ma dal fronte del M5s giunge una nota, sottoscritta dal capogruppo consiliare Mauro Caruso e dal meetup “Augusta 5 stelle”, in cui in merito alle “esplicite minacce di morte” ricevute dal primo cittadino, si denunciano la “campagna di odio” e le “continue illazioni” addebitate al consigliere Settipani. Nella nota si sostiene pure che gli interventi politici del dissidente pentastellato sarebbero organizzati da “altri soggetti, che hanno come unico scopo l’attacco, vile e indegno, verso l’Amministrazione e la maggioranza” e si coglie l’occasione per stigmatizzare anche “coloro che lo hanno accolto a braccia aperte nella minoranza, dentro e fuori il Consiglio comunale, che adesso, silenti e ridenti, ne ammirano le gesta e magari lo stimolano a fare sempre peggio“. Infine, si chiedono le dimissioni del consigliere Settipani, esprimendo solidarietà al sindaco Di Pietro.

inserzioni

Il sindaco Cettina Di Pietro, ringraziando coloro che le hanno rivolto attestati di solidarietà, asserisce: “Il clima di odio fomentato da chi è uscito dal gruppo consiliare M5s e che dopo la diffida regionale continua a dichiararsi “portavoce di Meetup”, attaccando sistematicamente la mia persona in maniera “scomposta”, comincia a produrre i suoi effetti“.

Inoltre annuncia: “Denuncerò oggi stesso quanto accaduto“.


archeoclubmegarahyblaea
In alto