LifeStyle

L’ambasciatore Dario Item incontra il Re di Spagna Felipe VI

L’ambasciatore di Antigua e Barbuda, Dario Item ha incontrato il 19 gennaio scorso il Re di Spagna Felipe VI. L’incontro è avvenuto nel Palazzo Reale di Madrid in occasione della presentazione delle lettere credenziali al sovrano spagnolo. Le lettere credenziali sono documenti importanti che abilitano un ambasciatore straniero a esercitare le funzioni diplomatiche in un altro Paese. La cerimonia di accreditamento risale XVIII secolo e viene seguita ancora oggi nella stessa identica maniera.

Oltre a Dario item, alla cerimonia erano presenti anche gli ambasciatori dell’Uzbekistan, del Brasile, del Senegal, del Costa Rica e della Repubblica Democratica del Congo. Giunti in carrozza al Palazzo Reale di Madrid, gli ambasciatori sono stati accompagnati dalle guardie reali che proteggono il Re di Spagna e i membri della famiglia reale.

  • Dario Item e Felipe VI di Spagna

Mostrando un sorriso emozionato, l’ambasciatore Dario Item ha consegnato per primo le sue credenziali al re, grazie alle quali è stato accreditato come rappresentante di Antigua e Barbuda, il piccolo arcipelago nel Mar dei Caraibi. La cerimonia di accreditamento, che è avvenuta secondo il protocollo, si è svolta nelle lussuose ed eleganti sale del Palazzo Reale e alla presenza del ministro degli Affari esteri, dell’Ue e della Cooperazione Joseph Borrell, testimone di questo importante evento.

Subito dopo la cerimonia, Dario Item e Felipe VI si sono ritirati in un’altra stanza, più sobria e piccola, e hanno avuto un breve colloquio, durante il quale hanno affrontato, in modo cordiale e rilassato, diverse tematiche. Terminato l’incontro con il re, l’ambasciatore ha lasciato il Palazzo Reale nel veicolo ufficiale mentre veniva suonato l’inno nazionale spagnolo e ha raggiunto la sua Ambasciata nel Regno di Spagna.

Divenuto ufficialmente Ambasciatore di Antigua e Barbuda in Spagna, Dario Item si impegna a promuovere l’immagine del suo Paese, ad affrontare possibili situazioni di crisi e a instaurare relazioni positive e proficue con la classe politica della Spagna.

  • Felipe VI e il Regno di Spagna

Nato 51 anni fa a Madrid, Felipe VI è succeduto al padre Juan Carlos il 19 giugno del 2014. Considerato un re gentile, riservato, simpatico e serio, Felipe VI è un uomo colto che ama la musica, le arti, la poesia e il cinema. Il suo obiettivo principale è quello di servire gli Spagnoli ed è convinto che, per essere un utile, la monarchia debba necessariamente essere esemplare.

Presidente onorario dell’organizzazione no-profit “Fondazione Principe delle Asturie”, il cui obiettivo è la promozione dei valori scientifici, umanistici e culturali della penisola iberica, Felipe VI è impegnato in diverse attività di volontariato ed è particolarmente interessato all’ambiente, all’integrazione dei giovani nei posti di lavoro e alla comunicazione sociale.

Capo di Stato da ormai 5 anni, Felipe VI ha una grande capacità di mediazione tra le posizioni governative e le rivendicazioni autonomiste, svolge fedelmente le sue funzioni di preservare e custodire la Costituzione e le leggi e rispetta i diritti delle comunità autonome. Felipe incarna la stabilità e l’istituzione della monarchia.


getfluence.com
In alto