Sport

Organizzazione, professionalità e dettagli: lo Sporting Augusta può spiccare il volo

AUGUSTA – Il 22 agosto, di lunedì sera, in un noto locale cittadino, si è tenuta la presentazione di una rinnovata e rinforzata Asd Sporting Augusta, la società calcistica neroverde attualmente in Seconda categoria in attesa di un probabile ripescaggio in Prima da parte della Lega.

In un contesto curato nei minimi particolari, hanno subito catturato l’attenzione dei presenti le nuove divise, frutto di un studio grafico che unisce la tradizione dei colori sociali della città a un motivo dinamico, indossate per l’occasione da giovani modelle. Dirigenti, staff tecnico e giocatori hanno quindi preso posto per favorire l’avvio della conferenza di inizio stagione, consuetudine cara alla società.

Ad aprire ufficialmente la nuova avventura è stato l’intervento del presidente Massimo Casertano, solo due anni fa agli esordi da dirigente, oggi leader di una compagine ambiziosa. Una società capace, tra le statistiche esposte, di raggiungere due finali di play-off, di mantenere l’imbattibilità casalinga e di instaurare un forte legame affettivo con i tifosi augustani. Si è dichiarato fiducioso in un imminente ripescaggio, per poter puntare subito alla categoria Promozione.

Organizzazione, professionalità e dettagli il trinomio su cui punta il presidente, che ha poi proceduto a presentare i quadri dirigenti al completo e ad elencare un organico di prim’ordine. Ma ha ammonito: “Tanti ottimi giocatori non formano una squadra, squadra dovremo diventarlo. Si diventa squadra con lo spirito di gruppo, nella competizione, e remando nella stessa direzione“.

inserzioni

Il presidente onorario Angelo Santanello ha ribadito la centralità del nuovo allenatore, Giacomo Lombardo, evidenziando come la stessa campagna di rafforzamento sia stata concordata con la nuova guida tecnica, ritenuta di grande esperienza. Da Santanello è stato espresso l’auspicio di poter affrontare praticamente con lo stesso organico costruito quest’estate anche la successiva stagione, in una categoria superiore, a testimonianza di quanto la società creda nella forza della rosa attuale.

Poi, il mister Giacomo Lombardo ha riferito che verrà assistito da autorevoli preparatori per gli aspetti atletici, rivendicando competenza esclusiva sulla tattica. Chiara la premessa dell’allenatore: “Non parto dal presupposto di dover vincere il campionato, ma di dover creare un gruppo, umile e unito“. Ha precisato che non è ancora stato indicato un capitano, che deciderà una volta conosciuta la squadra sentiti i componenti della rosa, poiché ritiene fondamentale il ruolo di chi indossa la fascia a questi livelli quale unico interlocutore con gli arbitri in campo.

Sono intervenuti successivamente Giovanni Di Modica, direttore generale, Luca Fornaciari, direttore sportivo, due elementi che saranno cinghia di trasmissione tra la società e il campo, e sono stati presentati anche il segretario Emanuele Gianino, il dirigente accompagnatore Salvo Intagliata e due figure professionali d’eccezione per il calcio dilettantistico, ovvero un preparatore dei portieri, Angelo Scapellato, e un medico sociale, grazie alla disponibilità di Giancarlo Bocchetti. A supporto del progetto sportivo, nella veste di magazziniere e massaggiatore, Sebastiano Di Franco, storico capo ultrà del tifo organizzato neroverde.

Al via la preparazione atletica al “Megarello” questo martedì pomeriggio, in vista del primo impegno ufficiale di Coppa Sicilia in programma l’11 settembre.

 


inserzioni inserzioni
In alto