News

Manifestazione al Tribunale contro l’inquinamento industriale, don Prisutto: “Noi quattro gatti? La maggioranza deceduta per i tumori”

SIRACUSA – Si sono dati appuntamento questo mercoledì mattina in viale Santa Panagia, davanti al Tribunale, per esprimere la propria vicinanza alla Magistratura e chiedere interventi forti per la salute e la tutela dell’ambiente nel quadrilatero industriale di Siracusa, Priolo, Melilli e Augusta.

Una manifestazione pacifica indetta dal comitato nato nei social network con il nome di “Basta all’inquinamento dell’aria ad Augusta, Melilli, Priolo, Siracusa” e che ha visto la partecipazione di cittadini e associazioni. Dai manifestanti la richiesta alla Magistratura, sottolineata da un applauso prolungato di solidarietà, di andare fino in fondo nell’indagine che ha portato al sequestro preventivo degli impianti dell’Isab, nel territorio di Priolo, e della Esso, ad Augusta.

In prima linea l’arciprete di Augusta don Palmiro Prisutto: “La presenza qui è moralmente giusta e dovuta. Chiediamo le bonifiche nella zona industriale e di accertare le omissioni in questi anni da parte del ministero dell’Ambiente. A chi criticherà questa manifestazione dicendo che eravamo quattro gatti, rispondo che la maggioranza è deceduta a causa dei tumori provocati dall’inquinamento industriale“.

Decine anche le famiglie che hanno avuto congiunti deceduti per tumori e che hanno protestato per i continui miasmi, le cosiddette “molestie olfattive“, avvertiti fino a stamane e provenienti dalla zona industriale.

(Fonte: La Gazzetta Siracusana.it)


In alto