News

Potrebbe saltare la decima edizione di Shortini film festival

AUGUSTA – La scorsa edizione del festival internazionale dei cortometraggi, il celebre Shortini film festival, evento culturale estivo indissolubilmente legato ad Augusta, secondo quanto si apprende questo lunedì mattina, potrebbe essere l’ultima organizzata nel territorio augustano.

Già la scorsa estate La Gazzetta Augustana.it raccoglieva in esclusiva i timori degli organizzatori, appartenenti all’associazione “Quattroterzi”, quando, pur auspicando di poter realizzare ad Augusta l’edizione del decennale, davano a se stessi il termine di dicembre o, al massimo, gennaio, per ricevere una manifestazione d’interesse da parte dell’attuale Amministrazione comunale.

La presidente dell’associazione “Quattroterzi” Jessica Spinelli e i direttori artistici di Shortini Luca Sanseverino e Stefano Cacciaguerra rendono noto che il 23 febbraio scorso è stata protocollata un’istanza per richiedere il patrocinio al Comune di Augusta affinché si possa realizzare il festival, organizzato ormai da diversi anni proprio dall’associazione “Quattroterzi”.

Ad oltre un mese e mezzo, i richiedenti non hanno ricevuto alcuna risposta, dovendo fare i conti con un’attesa finora vana che, giorno dopo giorno, riduce i margini di tempo necessari alla concretizzazione di un evento di tale portata.

Quest’assenza di risposta da parte del Comune immobilizza la macchina organizzativa del festival, che ha dovuto nel frattempo bloccare ogni tipo di accordo con sponsor e registi internazionali. Inoltre è saltato, causa incertezza sulla realizzazione, un importante gemellaggio artistico ed economico con un’associazione maltese che avrebbe arricchito il programma internazionale di questa edizione“, evidenziano Spinelli, Sanseverino e Cacciaguerra.

Inoltre, ci sarebbe anche il rischio di perdere due potenziali finanziamenti: “A giorni riceveremo risposte per un bando europeo e uno regionale a cui l’associazione “Quattroterzi” ha partecipato per la realizzazione del festival e che, non avendo ancora avuto risposta dal Comune, si troverà costretta eventualmente a rispedire al mittente. Un danno economico e d’immagine enorme, inammissibile e ingiustificabile che porterà inevitabili conseguenze in questa edizione, che sarebbe dovuta essere la più importante e la più bella di sempre“.

Infine, emerge l’orgoglio degli organizzatori, con un sottinteso appello: “Non capiamo le motivazioni di questa mancata risposta e del silenzio assoluto da parte dell’Amministrazione cittadina, ci sentiamo abbandonati al nostro destino e ciò è assurdo e irragionevole per una realtà come Shortini, divenuta negli anni orgoglio della città di Augusta e tra i festival cinematografici più importanti d’Italia“.

La nona edizione del festival vedeva Giuseppe Fiorello sul palco di Shortini “candidarsi” a direttore artistico dell’ex cine-teatro Kursaal, qualora venisse recuperato. Il rischio paventato è che la prossima estate Fiorello potrebbe non trovare proprio il palco del festival.


In alto