Politica

Pulvirenti presenta campagna per il compostaggio domestico, previsto sgravio Tari

AUGUSTA – Il neo assessore all’Ambiente Danilo Pulvirenti, il professionista catanese subentrato esattamente un mese fa al dimissionario Pino Pisani nella Giunta pentastellata, ha inteso legare il suo esordio amministrativo alla presentazione dell’avvio del progetto di compostaggio domestico e dell’istituzione dell’albo comunale dei compostatori.

Lo aveva anticipato nel corso del programma radiofonico “Mi sono rotto!!!”, condotto da Raffaele Stefanelli e Nico Cirillo e in onda su Radio Musmea lo scorso martedì, mentre lo ha ufficializzato in occasione di una conferenza stampa tenuta presso il salone “Rocco Chinnici” del Municipio lo scorso venerdì.

Pulvirenti, pur avendo avuto poco tempo per approfondire le gravi criticità ambientali del territorio, ha preso atto che sono “tanti i problemi da risolvere“, menzionando ad esempio il fenomeno del randagismo, capitolo al quale dovrebbero essere destinati i circa 54 mila euro disponibili in attuazione della democrazia partecipata, la gestione dei rifiuti, i problemi legati alla mobilità e le più generali ristrettezze economiche cui deve far fronte il Comune.

Ma ha anche preso atto di aver “trovato una serie di iniziative già cantierabili, che devono essere adesso portate avanti“. L’attuale campagna di sensibilizzazione e informazione dal titolo “Compostiamoci bene! Riempiamo i nostri giardini, non le discariche” sarebbe infatti solo il preludio all’avvio della raccolta differenziata porta a porta, che almeno sulla carta sarà un’autentica rivoluzione, e del progetto “Fare con meno”, ereditato dalle precedenti amministrazioni, già finanziato dal ministero dell’Ambiente.

Da subito, quindi, l’intenzione dell’Assessore è di avviare questi due progetti, ma richiede un “approccio olistico da parte dell’Amministrazione comunale, dei dipendenti, delle ditte che lavoreranno con noi, degli operatori ecologici e dei cittadini“, ovvero una risposta di sistema al fine di ottenere il risultato auspicato di un maggiore tasso di pulizia per le strade urbane e conseguentemente un innalzamento della qualità della vita dei cittadini.

I cittadini, destinatari del servizio, sono stati invitati a recarsi presso l’Urp del Comune di Augusta, sito in via Principe Umberto n. 89, dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 12 e il lunedì anche dalle ore 16 alle 18, per ritirare o compilare il modulo da protocollare al Comune per la richiesta di inserimento nell’albo dei compostatori. Una volta ricevuta la richiesta, sarà compito dell’Ente contattare i cittadini che verranno formati attraverso dei corsi, al fine di ottenere lo sgravio fiscale del 10 per cento, così come previsto nel regolamento Tari.

La particolare rilevanza dell’iniziativa deriva dalla considerazione che l’umido costituisce circa il 40 per cento dei rifiuti e, se conferito in discarica, provocherebbe la formazione di percolato altamente inquinante. L’assessore Pulvirenti ha così concluso: “Questo è un primo importante passo che va verso la riduzione a monte della produzione dei rifiuti, che grazie al progetto “Fare con meno” porterà il Comune a risparmiare in termini di mancato conferimento in discarica. Ancora di più è necessario avviare questo processo di compostaggio domestico, visto che in provincia di Siracusa al momento non vi sono impianti di compostaggio autorizzati“.


getfluence.com
In alto