Cronaca

Aggredisce il medico al pronto soccorso del “Muscatello”, arrestato ventunenne augustano

AUGUSTA – Nella notte tra mercoledì e giovedì, i Carabinieri della Compagnia di Augusta hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per violenza, minaccia, danneggiamento, interruzione di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale il ventunenne augustano Giuseppe Belfiore, pregiudicato.

Erano le ore 2 della notte, quando i Carabinieri dell’aliquota radiomobile di Augusta sono intervenuti presso l’ospedale “Muscatello”, a seguito della segnalazione della presenza di un giovane in stato di ebbrezza alcolica, che si era presentato per farsi curare una ferita al mento.

Secondo quanto comunicato dall’Arma, i militari giunti sul posto hanno subito rilevato che, all’interno del pronto soccorso, il giovane in escandescenza inveiva contro il personale sanitario, a cui avrebbe rivolto numerosi insulti con sputi e minacce di morte, scagliando violentemente un pugno al viso contro un medico, rompendo la tastiera di un computer. Si sarebbe quindi scagliato anche contro contro i militari intervenuti per ristabilire l’ordine.

Il ventunenne, bloccato e condotto in Caserma, è stato dichiarato in stato di arresto e successivamente, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Il Belfiore sarà processato per direttissima questo giovedì mattina presso il Tribunale di Siracusa.


getfluence.com
In alto