Politica

Augusta, delegazione Lega a Pontida guidata dal riconfermato Casertano

AUGUSTA – Ci sarà una delegazione della Lega di Augusta sul prato di Pontida (Bergamo), domenica 15 settembre, per la 33ª festa del popolo leghista, che cade a neppure una settimana dalla fiducia espressa dalle Camere al governo Conte bis con la nuova maggioranza composta da M5s, Pd e Leu.

La delegazione augustana sarà guidata da Massimo Casertano (nella foto di repertorio in copertina insieme al direttivo cittadino della Lega), riconfermato in questi giorni alla guida della Lega cittadina, di cui prese le redini all’inizio dell’anno. “Nel prossimo fine settimana parteciperò assieme ad una delegazione cittadina al raduno nazionale dei quadri dirigenti e dei militanti che si svolgerà a Pontida – riferisce in un comunicato – Ritengo che sia una opportunità di confronto con altre realtà e, quindi, di crescita generale”.

Intanto nel quadro del riassetto del partito salviniano in Sicilia, il commissario regionale della Lega, il senatore Stefano Candiani ha diffuso nei giorni scorsi una nota con le nomine dei dirigenti regionali, provinciali e comunali che si faranno carico dell’organizzazione e che sono delegati a rappresentare il partito nei rispettivi territori, confermando il vertice di Augusta.

Ringrazio i vertici regionali e provinciali per la rinnovata fiducia – afferma Casertano – Personalmente interpreto sempre un incarico non come un punto di arrivo ma una base di partenza per conseguire gli obiettivi di radicamento sul territorio e di crescita del partito, in piena sintonia con commissari regionale e provinciale, Stefano Candiani e Leandro Impelluso, e seguendo le iniziative promosse a livello centrale”.

La Lega ad Augusta, alle ultime elezioni europee, ha conseguito il 24 per cento dei consensi – si ribadisce nel comunicato – risultando il primo partito del centrodestra ed il secondo in assoluto, dopo il M5s“.

Un partito che esprime grande vitalità – prosegue Casertano – con oltre cento adesioni, un nutrito gruppo femminile ed una sede: vogliamo aprirlo ulteriormente sul territorio a quanti condividono le idee ed i valori che rappresenta, per essere protagonisti di una grande stagione di rinnovamento delle istituzioni anche a livello periferico“.


nuovaacropoli nuovaacropoli
In alto