Cronaca

Augusta, lesioni gravi in danno del fratello minore: arrestato trentenne augustano

AUGUSTA – Un trentenne augustano è stato arrestato ieri per lesioni personali gravi in danno del fratellastro minore. A seguito di chiamata al pronto intervento “112”, i carabinieri del Norm erano intervenuti in un’abitazione di Augusta per la segnalazione di una lite tra due fratelli.

I militari sul posto hanno accertato che il trentenne, mentre si trovava a casa della nonna, senza un apparente motivo, avrebbe prima proferito “frasi offensive e irrispettose” e poi avrebbe aggredito il proprio fratellastro minore “colpendolo più volte, prima con un bastone in legno e poi sferrandogli un mattone in cemento sul capo”, procurandogli una ferita lacero-contusa.

Per la copiosa fuoriuscita di sangue, i sanitari del pronto soccorso dell’ospedale “Muscatello” hanno dovuto applicare diversi punti di sutura. I carabinieri, da immediati accertamenti svolti, hanno appurato anche che non si è trattato della prima volta in cui il trentenne avrebbe maltrattato sia il fratellastro minore che la propria madre.

Sono stati sequestrati dai militari il bastone in legno e il mattone forato parzialmente frantumato, presumibilmente utilizzati dal trentenne e rinvenuti sul luogo dell’episodio. Quindi il trentenne è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso il proprio domicilio, come disposto dall’autorità giudiziaria competente.

(Foto in evidenza: repertorio)


nuovaacropoli nuovaacropoli
In alto