News

Augusta, nuove barriere di sicurezza stradali per viadotto Federico II e cavalcaferrovia

AUGUSTA – Il viadotto Federico II e il cavalcaferrovia di corso Sicilia saranno oggetto di un importante intervento di messa in sicurezza della viabilità. È stato recentemente approvato dalla giunta il progetto di fattibilità tecnico-economica dei lavori di totale sostituzione dei guardrail, risalenti a circa trent’anni fa per quanto concerne il ponte che collega l’Isola e la Borgata.

Dai “sopralluoghi effettuati“, come si legge nell’atto amministrativo, i dispositivi di sicurezza attuali “appaiono ormai obsoleti e non conformi alla normativa vigente“. Verranno pertanto installate, sia sul viadotto che sul cavalcaferrovia, nuove barriere di sicurezza stradali, secondo i criteri stabiliti dalla norma armonizzata Uni En 1317/2007.

L’importo dell’intervento di manutenzione straordinaria, da quadro economico, ammonta a 2 milioni 317mila euro, di cui 1 milione 774mila per i lavori e 543mila euro di somme a disposizione dell’amministrazione (in particolare, per l’Iva al 22 per cento).

Il progetto di fattibilità, così approvato, dovrà essere inserito nel piano triennale delle opere pubbliche 2024-2026, ai fini “dell’avvio delle procedure per il reperimento di un finanziamento statale, regionale o similare“, come si legge nella delibera di giunta (204 del 17 ottobre).

Nei giorni scorsi, con ordinanza di polizia municipale (323 del 10 novembre) è stata già disposta su viadotto e cavalcaferrovia, in entrambi i sensi di marcia, la riduzione del limite di velocità da 50 a 30 km/h, in attesa di aggiornamento della segnaletica verticale, formalmente “per lavori di messa in sicurezza delle strutture viarie” riferiti al suddetto progetto.

Ricordiamo che il viadotto è stato oggetto, due anni fa, di un primo intervento di ripristino strutturale su progetto redatto dal Genio civile di Siracusa, in particolare risanando le cinque pile in cemento armato più degradate (identificate con i numeri 7, 10, 11, 15, 16 tra le diciotto complessive), per l’importo di 344mila euro a valere sul bilancio comunale.

Le tredici pile rimanenti saranno oggetto di lavori prossimi, a valere sulla misura nel Pnrr dedicata alle Zes, finanziati per 1 milione 954mila euro quali secondo stralcio di tre progetti unificati (gli altri due: manutenzione straordinaria della via di collegamento tra porto commerciale e area cantieristica a Punta Cugno; progettazione e realizzazione del terzo ponte tra Isola e Borgata) e con soggetto attuatore l’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia orientale.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto