Cronaca

Augusta, presunto ordigno bellico sulla spiaggetta “delle Grazie”: area interdetta in attesa di bonifica

AUGUSTA – Un presunto residuato bellico è stato rinvenuto ieri mattina sulla spiaggetta nota come “delle Grazie“, sul bagnasciuga prospiciente appunto la chiesa della Madonna delle Grazie. L’area è stata interdetta per motivi di sicurezza pubblica.

Si è attivata infatti già ieri la Capitaneria di porto di Augusta, che ha emanato ordinanza di polizia marittima per l’interdizione assoluta dello specchio acqueo intorno al punto di rinvenimento per un raggio di 50 metri. Ha inoltre richiesto e ottenuto dal Comune l’interdizione al transito pedonale dell’area di accesso alla spiaggetta, disposta con ordinanza di polizia municipale ed efficace “fino alla disattivazione dell’ordigno ritrovato“.

Dalle foto del presunto residuato bellico, pubblicate ieri da un utente sui social network (vedi foto di copertina), sembra possa trattarsi di una spoletta di proiettile di artiglieria, non di grande calibro.

A seguito di richiesta della Capitaneria di porto alla Prefettura di Siracusa, si attende nel primo pomeriggio di oggi il probabile intervento di bonifica dei palombari del Gruppo operativo subacquei del Comando subacquei ed incursori (Comsubin) della Marina militare, distaccati presso il Nucleo Sdai di Augusta (Sminamento difesa antimezzi insidiosi).


In alto