Eventi

Augusta, prove in piazza per la “Tosca” firmata Giordani. Verso il tutto esaurito

AUGUSTA – Inizia il countdown per l’appuntamento estivo con la lirica atteso da tutta la città. Procedono senza soste le prove per la “Tosca” che si terrà sabato 27 luglio alle ore 20,30 in piazza Duomo ad Augusta. Negli ultimi giorni, i passanti, già dalla via Roma, possono ascoltare le voci dei cantanti in prova nel salone del Circolo Unione. La sera, il cast, il coro e i figuranti si spostano sul sagrato del Duomo (grazie alla gentile concessione dell’arciprete don Palmiro Prisutto) per le prove di regia. Una città in fermento che respira musica e non teme la calura estiva.

Sarà una Tosca desueta, faremo quello che ha scritto Puccini, senza bisogno di ricorrere a stranezze come le uniformi o a redivivi Hitler e Mussolini. Questa è l’opera più verista che esista, Puccini ha scritto tutto – spiega così il regista Enrico Stinchelli Lo dobbiamo ai giovani che ancora non conoscono l’opera. Si amano le cose che conosci e riconosci. L’innovazione c’è ed è al servizio dell’opera. Il videomapping realizzato in collaborazione con Elisa Nieli renderà Tosca cinematografica e anche televisiva”.

Nel cast vestirà i panni della protagonista Floria Tosca il soprano georgiano Tea Purtseladze, il pittore Mario Cavaradossi sarà il tenore Marcello Giordani, mentre il barone Scarpia sarà affidato a Pierluigi Dilengite. Tra i comprimari: Angelo Sapienza (Cesare Angelotti), Gianni Giuga (Sagrestano), Piero Di Paola (Sciarrone), Riccardo Palazzo (agente di polizia Spoletta), Erald Stellino (Carceriere), Cettina Messina (pastorello). A dirigere l’orchestra il maestro Antonino Manuli. Maestro accompagnatore Ivan Manzella.

Numerosissima la famiglia dei cori che vede capofila il Coro lirico siciliano diretto dal maestro Francesco Costa, la Corale Euterpe (maestro Rosy Messina), la Corale polifonica Iubileum (maestro Giuseppe Bari), l’Ensemble Ottava Nota (maestro Carmela Caramagno), la Corale Tetrachordus di Pachino (maestro Lucia Franzó), il Coro polifonico Discantus (maestro Salvatore Sampieri), il Coro Incanto di voci bianche di Scordia (maestro Alessandra Lussi) e il Coro voci bianche della Yap (maestro Antonietta Salanitro). Aiuto regia Mariarita Zappalà, scenografia e costumi di Paola Avallato. Trucco e parrucco di Alfredo Danese. Service audio luci: Mac Service di Maurizio Cianchino. Veste grafica a cura di Attilio Patania.

Pochissimi i posti a sedere rimasti disponibili (la infoline è il numero telefonico 389 0610114), gli spettatori senza biglietto potranno comunque assistere allo spettacolo in piedi nell’area che circonda la piazza Duomo. Si ricorda che i ricavi, tolte le spese, verranno devoluti alla Caritas di Augusta.

Eccezionalmente durante lo spettacolo sarà possibile acquistare i biglietti per la Turandot” del 3 agosto al Teatro greco di Siracusa e del 3 settembre al Teatro antico di Taormina con uno sconto speciale.


nuovaacropoli nuovaacropoli
In alto