News

L’ex sindaco Carrubba assolto per il “caso Oikothen”

AUGUSTA – Accusato di tentata concussione e di abuso d’ufficio per avere, secondo l’accusa iniziale, esercitato indebite pressioni su un funzionario comunale in merito alla pratica “Oikothen”, l’ex sindaco del Comune di Augusta Massimo Carrubba è stato assolto con formula piena dal Tribunale di Siracusa.

I legali dell’ex primo cittadino hanno dimostrato l’insussistenza dell’impianto accusatorio, documentando le iniziative assunte dalla Giunta del tempo per contrastare l’insediamento della piattaforma per rifiuti speciali, tanto che lo stesso Pm ha chiesto l’assoluzione. Analogo verdetto assolutorio era stato adottato lo scorso anno nei confronti dell’ex vicesindaco Nunzio Perrotta, la cui posizione era stata stralciata per essere definita, con il cosiddetto giudizio abbreviato, dinanzi al Gip del Tribunale aretuseo.

Per l’altro processo relativo alle vicende che portarono allo scioglimento del Consiglio comunale di Augusta, è ancora in corso il dibattimento dinanzi al Tribunale di Siracusa. La prossima udienza è fissata per il 23 febbraio.


archeoclubmegarahyblaea
In alto