News

Ospedale “Muscatello”, sale operatorie chiuse e pronto soccorso senza Obi. Interviene l’associazione Tds

AUGUSTA – Sulle carenze, di organico in particolare, del nosocomio cittadino sono state inviate due distinte note agli enti competenti, dalla “associazione a Tutela della salute e del presidio ospedaliero “Muscatello””, conosciuta come Tds e presieduta da Domenico Fruciano.

inserzioni

Ieri, con una prima nota inviata al sindaco e al presidente del consiglio comunale di Augusta, viene segnalata la persistente sospensione degli interventi chirurgici di elezione nell’ospedale di Augusta, con i “gravi disagi per i pazienti” che ne conseguono. Una situazione nota da oltre quattro mesi, determinata dalla mancata sostituzione degli anestesisti che hanno cessato di prestare servizio, con i pazienti “costretti a procrastinare l’esecuzione degli interventi ovvero a migrare altrove per trovare risposte adeguate ai loro bisogni di salute“.

Con una seconda nota indirizzata al commissario dell’Asp di Siracusa, e per conoscenza anche all’assessore regionale alla Salute, l’associazione Tds richiede l’assegnazione al Pronto soccorso del personale medico e infermieristico necessario per l’Osservazione breve intensiva (Obi).

Sta comportando notevoli disagi ai pazienti che, a causa della carenza di personale, non ricevono la dovuta assistenza“, scrive Fruciano, chiedendo che vengano assegnati al Pronto soccorso ulteriori 4 medici e 6 infermieri, “come previsto dal decreto assessoriale 1380/2015“.

L’associazione Tds rileva che il personale necessario per il funzionamento dell’Obi è “già stato assegnato dall’Asp di Siracusa a tutti i pronto soccorso degli altri presidi ospedalieri della provincia (Avola-Noto, Lentini e Siracusa) con la sola esclusione del pronto soccorso del P.o. di Augusta“, che l’Obi è “necessaria per ottenere una migliore appropriatezza di ricoveri e per sopperire alla carenza di posti letto dei Reparti di Area medica del P.o. di Augusta, che hanno registrato, nell’anno 2017, indici occupazionali superiori al 100 per cento (Uoc di Medicina 108,96 per cento, Uosd di Neurologia 104 per cento)” e, infine, che nell’ospedale di Augusta sono “già stati realizzati e sono potenzialmente operativi i locali necessari al funzionamento dell’Osservazione breve intensiva“.


archeoclubmegarahyblaea
In alto