Politica

Teatro comunale, l’assessore Suppo: “Riapertura prevista il 22 giugno”. Cessato sciopero della fame di Mangano e Aparo

AUGUSTA – Dura poco più di 36 ore lo sciopero della fame dei due giovani augustani Manuel Mangano, presidente dell’associazione “Bella storia” e segretario cittadino dei Giovani democratici, e Ruben Aparo, uno dei rappresentanti degli studenti del Liceo “Megara”. La richiesta all’amministrazione pentastellata di una data certa per la riapertura del teatro comunale, o aula magna della cittadella degli studi, ha trovato l’impegno dell’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco, Roberta Suppo, sulla data del prossimo 22 giugno.

Rendendo pubblico un cronoprogramma (stilato “insieme al Responsabile dei Lavori pubblici ing. Carmelo Bramato, al Responsabile unico del procedimento dott. Luigi Errigo e all’amministrativa Sabrina Pustizzi“), l’assessore ha infatti affermato che “in data 22 giugno, salvo eventi imprevedibili al momento e non imputabili all’Amministrazione comunale, il Teatro comunale di Augusta tornerà ad essere fruibile“. I lavori dovrebbero essere consegnati il 7 marzo, da cui decorreranno i 90 giorni, “previsti da contratto“, per il completamento dei lavori medesimi. Poi, secondo il cronoprogramma divulgato, “entro i successivi 15 giorni, a lavori ultimati, si provvederà a richiedere il Certificato di prevenzione incendi, presso gli uffici competenti, con la Segnalazione certificata di inizio attività“.

Mangano e Aparo, attraverso un comunicato congiunto, hanno pertanto ritenuto “cessati i motivi per continuare lo sciopero, avendo una data ufficiale entro cui l’amministrazione comunale s’impegna ad ultimare i lavori“.

Non sarebbe mancata in queste ultime 36 ore una nota stonata: “Dispiace che alcuni abbiano frainteso il nostro messaggio d’amore a questa città arrivando ad augurarci persino la morte, siamo certi si tratti soltanto di casi isolati di cui la nostra comunità vorrebbe fare a meno“.

Ci riteniamo soddisfatti per il risultato raggiunto dall’associazione “Bella storia” perché per la prima volta in questi anni l’amministrazione ha annunciato una data ben definita di fine lavori – osservano Mangano e Aparo –. Diventa nostro dovere ringraziare gli assessori di competenza e tutti i dipendenti comunali che si sono impegnati in queste ore per definire una data senza far trascorrere troppo tempo dall’inizio dello sciopero. Eravamo certi di una collaborazione da parte degli enti competenti e continuiamo ad esserlo per le future occasioni. Un caloroso ringraziamento anche alle decine di persone che in queste ore hanno deciso di darci il loro supporto, con messaggi, chiamate ed incontri oltre ai numerosi giornalisti che hanno dato voce alle nostre azioni“.


La Gazzetta Augustana su facebook

Le Città del Network

 

Copyright © 2023 La Gazzetta Augustana.it
Testata editoriale iscritta al ROC con numero 25784
Direttore responsabile: Cecilia Casole
PF Editore di Forestiere Pietro - P. IVA 01864170897

Copyright © 2015/2023 PF Editore

In alto