News

Trekking e territorio, studenti “esplorano” i luoghi dell’anima di Augusta

AUGUSTA – “Camminare insieme per conoscere” è il titolo del progetto scolastico, in corso, che sta consentendo a studenti dell’Istituto superiore “Arangio Ruiz” di riscoprire i numerosi luoghi dell’anima di Augusta. L’azione progettuale è gestita dall’esperto del progetto, il professore Sebastiano Gianino, e dal tutor, il docente Lino Traina, e si sta sviluppando secondo degli step programmati.

Per la prima escursione, che si è svolta nell’Isola di Augusta, il gruppo si è avvalso anche della collaborazione di Salvo Lentini, cultore di storia locale e autore della rubrica “Breve storia di Augusta” su La Gazzetta Augustana.it.

Tappa successiva è stata l’area militare di Punta Izzo, per esplorare la splendida e vasta costa, che cela nel sottosuolo diversi resti di costruzioni militari, come una postazione di cannoni, o anfratti di origine carsica, come la famosa “Grotta del monaco”. Particolare entusiasmo ha suscitato negli studenti l’esplorazione della grotta, che si apre alla vista nella sua immensità dopo un lungo tunnel.

Accompagnatori di questa seconda tappa, militari del Comando Marisicilia, volontari della Guardia costiera ausiliaria guidata da Jano Di Mauro, e Francesco Paci, componente del Centro studi storico-militari Augusta e referente locale dell’associazione “Lamba Doria”, il quale ha fornito al gruppo una contestualizzazione storica dei luoghi.

inserzioni

La terza tappa è stata la camminata per la via Marina del Monte, alla ricerca degli splendidi paesaggi marini descritti nel racconto La sirena (Lighea) di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Il progetto non è concluso e si prevedono un prossimo percorso tra Brucoli-Gisira-Adonai e uno per la necropoli del Mulinello.


scuolaopenday
In alto